Eventi

Su TV2000 il concerto di fra Alessandro per il 60° di Casa Sollievo della Sofferenza

Martedì 24 maggio, alle 21.50 su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre, 140 Sky, 18 di Tivù Sat e in streaming su www.tv2000.it) e in replica il 25 maggio alle 13.20, andrà in onda il concerto di frate Alessandro Brustenghi, organizzato in occasione del 60° anniversario della Casa Sollievo della Sofferenza, l’Ospedale voluto da San Pio a San Giovanni Rotondo.

Il tenore frate Alessandro Brustenghi nasce a Perugia nel 1978 e fin da bambino si è accostato alla musica studiando organo, canto lirico e composizione. Ha collaborato con numerose formazioni corali ed ensemble. In qualità di solista con orchestra, è stato interprete di arie d’opera e di un vasto repertorio vocale. Ha inciso, per la casa discografica Decca Records, i cd di arie sacre “Voice from Assisi”, “Voice of joy” e “Voice of peace”. Appassionato di poesia e scrittura creativa, è attualmente frate minore presso la Porziuncola, dove anima la liturgia.
Prima del concerto, alle 21, andrà in onda il documentario “Tornerò tra cent’anni” un film documentario su Padre Pio da Pietrelcina visto da vicino, cent’anni dopo. Un viaggio incredibile tra fede ed emozioni narrato attraverso la viva voce di Papa Francesco, del pronipote, della prima miracolata e di tantissimi giovani, frati, fedeli, gente comune che per quattro giorni sono rimasti in attesa mentre il frate faceva ritorno a casa sua: Pietrelcina. Una profezia che si avvera, grazie a Papa Francesco. Infatti Padre Pio lasciò Pietrelcina il 16 febbraio 1916 per farvi ritorno nel febbraio 2016.

“Tornerò tra cent’anni” è il racconto del rientro del frate cappuccino nel suo borgo natale. Il film documentario, attraverso una minuziosa ricostruzione cinematografica e fonti inedite, ripercorre l’intero arco della vita di Padre Pio durante i quattro giorni di permanenza a Pietrelcina, la “patria tanto amata dove in vita non poté fare mai ritorno” sottolinea Luigi Ferraiuolo, giornalista e autore del film documentario, che aggiunge: “Abbiamo utilizzato le migliori tecniche di ripresa possibili per raccontare l’incredibile folla di fedeli ma anche curiosi che hanno invaso Pietrelcina. A queste si aggiunge la memoria di frati, fedeli, gente comune e del primo cittadino di Pietrelcina Domenico Masone. Il film documentario, che andrà in replica alle 12.20 del 25 maggio, affronta il tema dello stretto legame di Padre Pio con la sua terra, ma anche del suo scontro con il diavolo e l’afflato per la nascita della Casa Sollievo della Sofferenza

Altri articoli

Back to top button