In evidenza

UGL Foggia: “La Legge di Stabilità penalizza il SubAppennino”

“La scelta sulle Comunità montane lesiva del nostro territorio”

“La Legge di Stabilità del Governo Renzi penalizza fortemente un territorio a forte valenza turistica come quello del SubAppennino. Bene ha fatto nei giorni scorsi il Sindaco di Biccari Gianfilippo Mignogna a protestare contro la decisione che punta ad

 

elevare la quota per i comuni che possono godere dello status di comunità montana”.

Così le prime parole del Segretario dell’Unione Territoriale UGL Foggia Gabriele Taranto sul provvedimento del Governo Renzi che innalza il limite per i comuni montani e che risulta essere per la segreteria dell’UGL “l’ennesimo schiaffo ad una popolazione come quella della Capitanata, che con questo esecutivo è in forte credito”.

Il riferimento di Gabriele Taranto va soprattutto alle questioni di carattere infrastrutturale ancora irrisolte.

“Il territorio del SubAppennino e comuni come Biccari lo dimostrano pienamente con grande fatica stanno portando avanti politiche di crescita dal punto di vista culturale e turistico, che ora con questo provvedimento verranno messe in seria discussione”.

“Invitiamo” conclude Gabriele Taranto “il Presidente Renzi a tornare indietro sui suoi passi. Da parte nostra saremo vicini al Sindaco di Biccari Mignogna e a chi con lui ha deciso di combattere questa battaglia per lo sviluppo di una terra dalle tante risorse come il SubAppennino Dauno”.

Ufficio Comunicazione UGL Unione Territoriale Foggia

Altri articoli

Back to top button