CronacaIn evidenza

ULTIM’ORA: da domani la Puglia in zona gialla

Tasso positività resta alto(10,1%).Lopalco inviata alla prudenza

(ANSA) – BARI, 10 FEB – Da domani la Puglia torna in zona gialla, dopo il ricalcolo dei posti letto di terapia intensiva, ma l’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, invita i pugliesi alla “prudenza”. “Sono convinto che la classificazione in zona gialla è una classificazione da prendere con estrema prudenza.

Capisco la stanchezza dei cittadini e di alcuni operatori economici che non ce la fanno più, però zona gialla non significa liberi tutti, zona gialla significa che possiamo permetterci qualche cosina in più rispetto alla zona arancione ma che comunque il rischio è ancora comunque elevato”. Lo confermano anche i dati giornalieri: oggi su 10.517 test per l’infezione da Covid-19 sono stati registrati 1.063 casi positivi e 25 decessi. Il tasso di positività è pari al 10,1%, in crescita rispetto al 7,3 di ieri. I nuovi contagiati sono così distribuiti: 350 in provincia di Bari, 95 in provincia di Brindisi, 128 nella provincia Bat, 61 in provincia di Foggia, 108 in provincia di Lecce, 307 in provincia di Taranto, 3 residenti fuori regione, 11 casi di provincia di residenza non nota. Per quanto riguarda i 25 decessi: 14 sono registrati in provincia di Bari, 3 in provincia Bat, 8 in provincia di Foggia.
Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.398.270 test.
I casi attualmente positivi sono 47.106. Si registra anche il terzo decesso in Puglia tra i docenti scolastici: una insegnante 44enne di Santeramo in Colle, nel Barese, è morta per Covid, a dare la notizia su Facebook il sindaco Fabrizio Baldassarre.
“Oggi è giorno di lutto per la nostra comunità scolastica cittadina – scrive – ho appena appreso una notizia molto triste dalla dirigente scolastica del primo circolo didattico Hero Paradiso: Maria Lobefaro, 44 anni appena compiuti, docente di sostegno nella primaria della Hero Paradiso, non ha superato la sua battaglia contro il Covid 19 ed è volata in cielo dopo diversi giorni in rianimazione all’ospedale Perinei”. Sul fronte delle vaccinazioni, da domani parte ufficialmente la “fase 2” con l’apertura delle agende di prenotazione per gli over 80; ad oggi sono 145.629, ultimo dato aggiornato questa mattina dal ministero della Salute, i vaccini anti Covid somministrati: 83.948 sono le donne vaccinate, 61.681 gli uomini. (ANSA).

Altri articoli

Back to top button