CronacaIn evidenza

Ultim’ora: due bombe nella notte. La città sprofonda nel terrore

Notte di terrore a San Severo, a sette giorni di distanza, altre due bombe.

Verso le ore 03,00 circa, due forti boati si sono avvertiti in città facendo svegliare di soprassalto molti cittadini.

Una prima fortissima esplosione, causata presumibilmente da un grosso ordigno ha devastato “I Li Quadri”, rinomata e storica attività di parrucchieri, in via Filippo D’Alfonso, a 100 metri dal Commissariato di Polizia. L’esplosione ha distrutto totalmente gli ingressi e causato un vasto incendio all’interno mandando in fumo il locale. I Vigili del fuoco sono intervenuti sul posto per le attività di spegnimento e di messa in sicurezza dei locali.

L’altra bomba è stata piazzata d’avanti alle vetrine d’ingresso della “Pirolandia”, negozio di materiale per party e ricorrenze, in corso Leone Mucci. L’esplosione ha seriamente danneggiato le vetrine d’ingresso e le serrande.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, la Polizia, i Vigili del Fuoco e le volanti delle vigilanze private Global Security e Sicuritas.

Due esplosioni dunque, ai danni di due attività commerciali a pochi minuti una dall’altra e a pochi metri di distanza fanno sprofondare la città nel terrore, dopo le due bombe della scorsa settimana, quando ad essere prese di mira furono la concessionaria auto Romano e la profumeria Afrodite.

Altri articoli

Back to top button