CronacaIn evidenza

Ultim’ora: omicidio Perillo, D’Angelo condannato a 23 anni e otto mesi

Il 37enne Francesco D’Angelo è stato condannato a una pena pari a 23 anni e otto mesi, oltre ad altri tre anni di detenzione prorogabili, presso una struttura psichiatrica carceraria per la pericolosità sociale. Il Collegio presieduto da Mario Talani, ha riconosciuto D’Angelo colpevole del reato di omicidio volontario di Roberta Perillo, avvenuto nel luglio 2019. Riconosciuta la semi-infermità mentale. Dovrà risarcire la somma di euro 100mila a testa alla madre, al padre e al fratello di Roberta. Il dispositivo della sentenza uscirà entro 90 giorni.

In giornata di domani approfondimento del caso Perillo con le dichiarazioni dei legali della famiglia, gli avvocati Guido e Roberto De Rossi unitamente all’Avv. Consiglia Sponsano.

 

pena pari a 23 anni e otto mesi, oltre altri tre anni di detenzione, prorogabili, presso una struttura psichiatrica carceraria per la pericolosità sociale del D’Angelo ed una pena provvisionale di 100.000,00 euro per ogni parte civile, come acconto del maggior danno che sarà liquidato in sede civilistica

Altri articoli

Back to top button