ComunicatiPrima pagina

“Un brindisi con San Valentino. Come un prodotto racconta il suo territorio”

Il tema della nuova MaterClass organizzata da Tessere Daune.

La vista è il senso a cui sarà dedicata la prossima MaterClass promossa da Tessere Daune, intrecci di donne e storie rurali, progetto nato grazie ai finanziamenti del Gal Daunia Rurale 2020 stanziati con il bando 2.2 ‘Daunadonna’.

Due gli appuntamenti in programma domenica 13 e lunedì 14 febbraio organizzati dalla prima rete pugliese di imprese femminili composta da undici imprenditrici con le loro otto aziende: Mio Padre è un Albero, Gino’s Oil – Azienda Agricola Paola Marino, Podere Serraglio, Verde è Rubino, Ekostè_cosmetica dalla Terra, Sovita, Mania Creativa e Spazio Ripoli.

L’obiettivo della MaterClass, come sempre, è valorizzare il territorio dell’Alto Tavoliere e le sue ricchezze attraverso percorsi sensoriali itineranti.

Si partirà il 13 febbraio con il Trekking di San Valentino nell’Oasi Agrumaria del Gargano organizzato da Gargano Natour, durante il quale si percorrerà un sentiero tra agrumeti e sorgenti d’acqua dolce; a fine escursione si entrerà in un tipico “giardino” al centro del quale si trova un antico casino signorile. Qui, accolti dalla famiglia Ricucci, si degusteranno le produzioni dell’azienda a conduzione famigliare che dal 1850 si occupa di agrumicoltura e si conosceranno le storie e i prodotti delle realtà agricole che fanno parte di Tessere Daune, in particolare Ekosté_cosmetica dalla terra – azienda che produce cosmetici green, senza parabeni né siliconi, a base di agrumi IGP dell’Oasi Agrumaria del Gargano – e Sovita, azienda che unisce la natura e il benessere con la produzione di estratti di frutta e verdura a km 0, 100% naturali, utilizzando prodotti freschi del territorio, tra cui i limoni IGP del Gargano.

«Si tratta di una nuova forma di collaborazione per la nostra rete. Quando abbiamo saputo del trekking promosso da Gargano Natour, ci è venuto naturale proporre all’interno di questa iniziativa una degustazione e presentazione dei nostri prodotti, partendo proprio dai luoghi in cui nascono alcune delle materie prime che li compongono», spiegano le imprenditrici di Tessere Daune.

Sempre sulla scia di San Valentinoprotettore degli agrumeti e degli innamorati, sarà la MaterClass in programma il 14 febbraio rivolta a tutte le coppie: di fidanzati, di sposi, di amici, di persone che condividono passioni, come quelle per il vino, il buon cibo e le storie legate al territorio.

La MaterClass avrà inizio alle ore 19.00 con la visita guidata alla Cantina Ariano (sita a San Severo, SP 30-Torremaggiore km 1,800) – storica azienda agricola i cui punti fermi sono la qualità della produzione e la compatibilità con l’ambiente – che ospiterà la serata.

Seguiranno la presentazione del progetto Tessere Daune e il laboratorio creativo a cura di Valentina Bonapitacola, una delle imprenditrici della rete, titolare di Mania Creativa.

Subito dopo ci sarà la conversazione e degustazione sul tema “Un Brindisi con San Valentino. Come un prodotto racconta il suo territorio”. Si tratta di un percorso multisensoriale alla scoperta dei vini, degli ingredienti dei piatti, delle materie prime del territorio e dei luoghi in cui queste nascono.

A guidare i presenti alla degustazione dei vini saranno gli enologi di Cantina Ariano Omar Leonardi e Federica Ariano, mentre ad illustrare gli abbinamenti proposti dal Menù Tessere Daune sarà la sommelier AIS Daniela Bubba.

Domenico Sergio Antonacci, blogger e guida di Gargano Natour, racconterà la sua esperienza e, tra un sentiero e l’altro, porterà i presenti alla scoperta di luoghi dove nascono e resistono sapori autentici e prodotti artigianali. Durante la serata non mancheranno giochi volti a coinvolgere, oltre alla vista e al gusto, anche tutti gli altri sensi. Le conclusioni della MaterClass, moderata dalla giornalista Rosaria D’Errico, saranno affidate al Presidente Provinciale AIS Amedeo Renzulli.

Alla MaterClass del 14 febbraio si accede su invito; per informazioni scrivere a tesseredaune@gmail.com. Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso del ‘Super Greenpass’.

GAL Daunia Rurale 2020 – Piano di Azione Locale 2014-2020 – Misura 19 “Sostegno alla Sviluppo Locale LEADER” Psr 2014-2020 – Regione Puglia – Intervento finanziato con azione 2 “Innovazione sociale e occupazionale delle filiere produttive del Daunia Rurale Food District dell’Alto Tavoliere” – Intervento 2.2 Progetto “Daunadonna – rete delle imprese femminili della Daunia rurale” bando n.5/2020 – ATS e progetto “Donne Daune: incontro di mani e di terra”.

Altri articoli

Back to top button