Comunicati

UN IMPORTANTE INCONTRO IN PREFETTURA CON LE FORZE DI POLIZIA E L’ANAS PER PRESENTARE IL PROGETTO ‘SAN.A’

NUOVO METODO INFORMATIZZATO PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA

Convocata dal Prefetto S. E. MARIA TIRONE si è tenuto, presso la Sala Biblioteca di del Palazzo del Governo di Foggia, un incontro con i referenti delle Forze di Polizia (Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Stradale, Polizia Penitenziaria, Capitaneria di Porto, Polizia Provinciale ) e ANAS per la presentazione del Progetto SAN.A., attuato con la collaborazione del Ministero dell’Interno, che sarà operativo anche in questa provincia per la trattazione informatizzata e digitale del procedimento amministrativo sanzionatorio per le violazioni al Codice della Strada. Seguiranno altre giornate di confronto con gli operatori delle Polizie Municipali. SAN.A. è un sistema documentale e procedimentale informatico per l’applicazione del sistema sanzionatorio amministrativo, con riferimento al procedimento di valutazione dei ricorsi avverso le sanzioni per le violazione al Codice della Strada e per la definizione della sanzione delle violazioni per le quali non è ammesso il pagamento in misura ridotta. Il progetto prevede la gestione informatizzata del procedimento amministrativo, coerentemente con il disposto del Decreto Legislativo 7 marzo 2005 n. 82,  mediante: •la dematerializzazione dei documenti necessari per la trattazione, in parallelo alla  loro archiviazione tradizionale, coerentemente al disposto del Codice dell’amministrazione digitale (C.A.D.);  •la previsione di modalità telematiche di trasmissione dei ricorsi e delle controdeduzioni da parte degli organi accertatori; •la predisposizione di funzioni massive di elaborazione e stampa; • l’interazione via Internet con i ricorrenti, gli organi accertatori e gli uffici giudiziari, nel rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati personali ottenuti tramite l’autenticazione rigorosa di coloro che si connettono. I cittadini potranno presentare istanze e ricorsi e avere in tempo reale notizie sullo stato del procedimento che li riguarda e sul suo esito; essi potranno partecipare al procedimento, accedere agli atti ed estrarne copia quando previsto dalla legge (http://sana.interno.it). Tali attività si collocano nell’ambito dell’attuazione a livello nazionale del progetto SAN.A., a cura del Ministero dell’Interno. L’attivazione di tale progetto, che si prevede possa partire in questa provincia dal prossimo ottobre, contribuirà ad incrementare la produttività e a garantire una celere definizione dei procedimenti sanzionatori amministrativi e, in particolare, della valutazione dei ricorsi avverso le sanzioni irrogate nonché un veloce introito delle sanzioni amministrative pecuniarie ove detti ricorsi vengano respinti.

Altri articoli

Back to top button