Cultura

UNA DOLCE LEZIONE D’AMORE FINO ALLA FINE…E OLTRE!

di DESIO CRISTALLI
Qualcuno ci ha fatto vedere su Facebook alcune righe di testo ed una foto. Ecco il testo scritto dalla nostra concittadina MARIA MEZZINA, tenera consorte del noto fotografo sanseverese BRUNO CRISTALLI: “Casa di Riposo, lunedì 16 maggio ore 13,00. Fuori la Festa del Soccorso imperversava. Tutti gli ospiti, i loro parenti, gli operatori erano fuori per salutare la Madonna in processione. Botti, suoni, chiasso…Loro due (nella foto) incuranti, indisturbati, passeggiavano in silenzio in corridoio. Il mondo fuori sembrava non appartenere al loro amore. Mi è partita la foto…”.
E così MARIA ci ha regalato un’opera d’arte della più commovente umanità! In silenzio, ancora mano nella mano in veneranda età, hanno impartito una lezione d’amore al mondo chiassoso che sciamava davanti alla loro attuale dimora. In latino c’è una frase fatta che spiega il senso di questa foto, che suona così e che spiega tutto ciò in modo lapidario: USQUE AD FINEM ET ULTRA, cioè fino alla fine e oltre, in pratica fino alla fine della vita terrena e oltre, nell’altra vita, quella eterna, nella quale chi è cristiano crede per atto di fede. Brava MARIA, la tua foto, esempio commovente di vita vissuta, meritava di essere eternata su queste pagine perchè possano lasciare una traccia della profondità dei sentimenti umani più veri per chi, magari tra mezzo secolo, tra un secolo…e oltre, si troverà tra le mani una copia sgualcita ed ingiallita di questo giornale e si commuoverà a sua volta per due esseri umani che, in un mondo nel quale imperano oggi odio e guerre, qualcuno, in esemplare silenzio, si fa testimone, apostolo dell’AMORE, quel sentimento ineguagliabile che si può spiegare così: io aiuto te e tu aiuti me, mano nella mano, fino a quando dovremo lasciarci per forza, forse per poco, nell’attesa di ricongiungerci per sempre in una vita più bella e degna di essere vissuta fino alla fine del mondo, come ci ha annunciato 2.000 anni fa l’unico Divino Maestro.

Altri articoli

Back to top button