ComunicatiIn evidenza

“UNA FIGURA ILLUMINANTE ED ILLUSTRE”, SAN SEVERO CELEBRA NINO CASIGLIO, UOMO DAL GRANDE CARISMA

“È stato una figura illuminante ed illustre della nostra città”, ha dichiarato il Sindaco di San Severo Francesco MIGLIO, riferendosi con entusiasmo ad un esimio predecessore che, ancora oggi, a distanza di molti anni, continua a far parlare di sé.

Se ne è parlato ampiamente della sua figura carismatica, oltre che di educatore e di uomo dal notevole impegno civico, durante un interessante appuntamento che si è tenuto mercoledì 24 novembre presso il Foyer del Teatro Comunale “Giuseppe Verdi”, a partire dalle ore 17,30.
L’evento, in collaborazione con l’Archeoclub di San Severo e con il patrocinio del Club per l’UNESCO di San Severo, dal titolo “A 100 anni dalla nascita di Nino Casiglio già Sindaco della Città – scrittore ed educatore”, è stato moderato da Michele PRINCIGALLO, Addetto Stampa del Comune di San Severo e Presidente del Club per l’UNESCO di San Severo.
“Nino CASIGLIO aveva la capacità di riuscire a leggere la società di quegli anni e le sue tradizioni”, ha evidenziato il Primo Cittadino sottolineandone le qualità premonitrici su diversi fenomeni che, nell’immediatezza dei tempi posteriori alla pubblicazione di propri scritti o articoli, puntualmente andavano verificandosi.
“La sua è stata una vasta produzione letteraria, basti rammentare il romanzo ‘Acqua e sale’. Oggi poi, che si rischia di perdere l’attaccamento alla nostra terra, le pagine di Nino CASIGLIO testimoniano un grande rispetto verso le nostre origini”, ha puntualizzato ancora il Sindaco MIGLIO, ribadendone altresì l’approfondimento dovuto e necessario da rivolgere ad un professionista dal comportamento ineccepibile.
Durante l’importante appuntamento sono intervenuti: l’Assessore alla Cultura e P.I. Celeste IACOVINO; il Presidente dell’Archeoclub di San Severo, Armando GRAVINA e Franco LOZUPONE, in qualità di membro del Consiglio Direttivo della Fondazione “A. e P. Soccio”.
Ospite d’eccezione il prof. Pasquale CORSI che, in qualità di Presidente della Società di Storia Patria per la Puglia – Delegazione di San Severo, ha argomentato a sua volta proponendo: “Paesaggio e Territorio negli scritti di Nino Casiglio”, rilevando che molti saggi riguardanti gli assetti territoriali di alcune zone della Capitanata, con particolare attenzione all’epoca medievale, sono stati da lui egregiamente trattati ed elaborati.
“La sua non era una scrittura superficiale, ma pregna di significati”, ha rilevato il professor CORSI, sottolineando quella curiosità verso il sapere che CASIGLIO traduceva in scritti che richiedevano concentrazione ed un certo grado di cultura pregressa per un’analisi ottimale.
Infine Antonio CARAFA, già Sindaco di San Severo si è soffermato su “Nino Casiglio e il suo impegno politico per San Severo”.
All’evento erano presenti i figli Annamaria e Paolo CASIGLIO.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button