ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

Una perla di gran valore: Rosa CAPOSIENA, ad un passo dalla Vittoria

In un versetto biblico, “La perla di gran valore” (Matteo 13:45-46), Gesù paragona il valore del regno dei Cieli ad una perla di gran valore, cioè alla salvezza.

Ed erano in molti a San Severo a riporre innumerevoli “speranze” per un futuro diverso, quasi una salvezza della Città, in Rosa CAPOSIENA, candidata Sindaco di Forza Italia alle Primarie del Centrodestra, dello scorso 31 marzo. Insieme a lei a concorrere: MARIA ANNA BOCOLA (Lega), FERNANDO CILIBERTI (Civica), ROBERTO FANELLI (L’Altra Italia) e FRANCESCO STEFANETTI (Fratelli d’Italia).La partecipazione è andata oltre ogni aspettativa. Lo spoglio è terminato alle ore 04,34, con un totale di 5.139 votanti. Ma, mentre durante la mattinata le presenze sono state meno massicce, circa 1.400 a mezzogiorno; verso le 19, 00 invece, si sono superate le 3.700 unità. Questa la classifica finale dei voti riportati dai cinque candidati:Maria Anna BOCOLA, voti 2036;Rosa CAPOSIENA, voti 1926;Francesco STEFANETTI, voti 529;Fernando CILIBERTI, voti 402;Roberto FANELLI, voti 201. Schede nulle 48 e schede bianche 19.

È successo che, in una lettera inviata alla nostra Gazzetta, qualcuno si sia lamentato della location scelta per le Primarie, poco adatta alla quantità di elettori.

Anche sui social molti hanno sostenutoquanto il piazzale interno dell’asilo Trotta, sia stato un luogo angusto e svilente per chi si era recato lì con le migliori intenzioni e… proprio per votare la CAPOSIENA. Ciòè emerso dalle tante frasi di solidarietà espresse; il non aver potuto “contribuire” alla sua vittoria! La domanda dunque che viene da porsi, più che lecita, è: “Ma se avessero potuto votare tutti coloro che non sono riusciti ad entrare per la calca, l’esito sarebbe stato diverso?“.

Certo, possibile, anche se dovremmo relazionare il tutto ad un calcolo probabilistico ed è difficile fare i conti con la sorte o con un lancio della moneta che però, alla fine, potrebbedare lo stesso risultato.Fatto sta che lo scontento ed il malumore imperversano. È inutile nasconderlo o fare finta di niente e per chi minimizza, è facile non “vestendo gli stessi panni di una candidata che tanto si è spesa durante la sua militanza politica”! È semplice parlare senza trovarsi in una simile situazione e sfido chiunque a trattenere sentimenti di rabbia o di delusione. Eppure la CAPOSIENA ha dato ancora un’ennesima prova di intelligenza, spendendo semplici parole di ringraziamento su Facebook e scrivendo: “Non posso rimproverarmi nulla. Abbiamo perso per colpa della disorganizzazione che ha costretto la gente ad andare via. Tantissima gente. Ho perso per un soffio. È mancata la fortuna, non il valore. Grazie a tutti“.Ed ha ben affermato Rosa; non può proprio rimproverarsi di nulla! Dovremmo invece aver da ridire riguardo le maglie subdole del meccanismo di voto e di tutto ciò che vi “gira intorno”…Anche il Consigliere Regionale di Forza Italia, GiandiegoGATTA, ha dichiarato la sua vicinanza alla CAPOSIENA, così commentando su Facebook:”Sei stata Coraggiosa, Forte e Leale. Ti sei battuta con gran Valore ed io sono orgoglioso di Te! Sono stato al tuo fianco sin dal primo momento, condividendo le tue ansie e scelte“.

Ed ora? Quella Perla di gran Valore è “presente” e “fa viva parte” della comunità. Si spera che, con altrettanto coraggio, continui a perseguire nelle sue battaglie, a testa alta, come solo una “Grande Donna” riesce a fare, contraddistinguendosi.

  Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button