ComunicatiIn evidenza

“Una vita da social”-  Il Liceo “E. Pestalozzi” sul truck della Polizia di Stato.

Lo Stato scende in campo al fianco dei ragazzi per sensibilizzare i giovani ai rischi connessi all’uso improprio della rete.

Gli alunni del Liceo “E. Pestalozzi” partecipano alla IX Campagna itinerante di educazione alla legalità, che, in un giorno come tanti e precisamente martedì 29 marzo 2022, fa tappa a San Severo per promuovere il contrasto al cyberbullismo e al revenge porn, rendere noti i pericoli nascosti nei social network e tutelare i giovani dalle insidie insite nel web.

A bordo di un truck,  allestito con vivaci grafiche a tema, in un’aula multimediale, presente all’interno dello stesso, gli specialisti della Polizia di Stato hanno spiegato al pubblico giovanile, in modo diretto ed efficace, i fenomeni dilaganti connessi alla violenza in Rete, le conseguenze delle azioni talvolta superficiali e quotidiane nell’uso dei più svariati dispositivi multimediali e gli effetti devastanti, dovuti principalmente a un approccio leggero al mondo digitale, sulla singola persona e di riflesso sulla vita di perfetti sconosciuti.

La pandemia ha concorso, assieme alle numerose restrizioni attuate per tutelare la salute di tutti, a un isolamento massivo senza precedenti! Il porto più sicuro al quale approdare è sembrato, senza ombra di dubbio, il mondo virtuale con la sua realtà legata alle apparenze e dimentica, in taluni casi, delle problematiche derivanti da uno stile di vita forzatamente eccezionale.

Il fascino della rete, la suggestione del messaggio virtuale, la corsa al successo con i like e l’idea di sentirsi “unici” dietro uno scherno hanno contribuito notevolmente alla diffusione di comportamenti rischiosi per sé e per gli altri.

Il contributo offerto dalla Polizia di Stato invita le nuove generazioni connesse a una riflessione più attenta verso il web e i suoi aspetti intrinseci.

“Navigare in sicurezza aiuta a eludere il pericolo e le minacce spesso velate”: questo l’assioma a fondamento dell’agire consapevole di un internauta cauto e responsabile!

La Polizia di Stato ci mette il cuore, noi pensiamo prima di agire!

Flora del Vicario

Altri articoli

Back to top button