ComunicatiIn evidenza

UN’ESTATE DI SPERANZE ED INCOGNITE PER SAN SEVERO

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

Non bastavano le incognite legate a questa maledetta pandemia ed i riflessi negativi e pesantissimi sull’economia che anche la nostra Città sta subendo. Non sappiamo neppure con certezza se la campagna vaccinale a largo raggio sarà sufficiente a farci vivere un’estate tranquilla o se – DIO non voglia! – possa esserci qualche altro contraccolpo di origine virale. Ce ne sarebbe già abbastanza per vivere con una ‘febbre sociale’ strisciante, capace di rallentare la voglia di lottare contro tutte le cose negative che, ad onor del vero, stanno aumentando dopo un anno e mezzo di fuoco. Domenica scorsa, ciliegina negativa sulla torta, ci si è messa anche la ‘sfiga’ sportiva a condannare la nostra portacolori del basket alla retrocessione in serie B1. Molti tifosi non hanno digerito una retrocessione che sembrava ormai impossibile dopo il 2-0 a favore dei nostri NERI nelle prime due gare casalinghe…e invece la serie di gare si è trasformata in un micidiale 2-3 addirittura con la ‘bella’ nel nostro Palasport! Altri problemi non ne mancano all’inizio di questa estate che sembra presentarsi torrida. L’aumento sia pure soft dell’addizionale comunale IRPEF non ha certo rasserenato l’atmosfera cittadina, atteso che svariate centinaia di famiglie nostrane si ritrovano a fare i conti con situazioni in tanti casi insostenibili in materia di imposte statali e tasse comunali da pagare. Non sappiamo neppure al momento cosa decideranno di fare a breve il Governo Centrale, l’Amministrazione Regionale e l’Amministrazione di Palazzo Celestini per evitare ulteriori tracolli finanziari delle famiglie più disagiate. Alla voce attiva del bilancio locale va messo che la Città in vari punti dell’abitato è un cantiere aperto, da Piazza Allegato (a proposito perché i lavori procedono troppo lentamente???) in giù per ordine di importanza. Entro l’estate vari cantieri (anche scolastici) dovrebbero chiudere i battenti per fine lavori. Ma si riuscirà? Bollono intanto in pentola altri progetti per rifacimenti e sistemazioni di strade e marciapiedi per merito di finanziamenti piuttosto corposi. Sarà insomma un’estate di speranze ma anche di grandi incognite per la nostra San Severo, un trimestre di situazioni incerte che potrebbero riportarci ‘a riveder le stelle’ o a scivolare ‘dalle stelle alle stalle’. Al momento, la gente non fa salti di gioia per come vanno le cose nella nostra realtà paesana, dove regna una tregua politico-amministrativa ma dove le sofferenze del popolo potrebbero accendere micce polemiche di non poco conto. E tra le incognite dei prossimi mesi aggiungiamoci pure la scadenza del contratto d’appalto dell’igiene urbana, passaggio amministrativo che può incendiare le polveri piriche della contestazione per la poco rosea situazione del settore. A Palazzo lo sanno bene, per cui riteniamo che stiano già studiando le strategie per non commettere certe ‘leggerezze contrattuali’ del recente passato.   

Altri articoli

Back to top button