In evidenza

SAN SEVERO: Venerdì 15 novembre la presentazione del volume “La Mafia sociale” di Domenico Seccia.

Gli Assessorati alla Cultura ed alle Attività Teatrali del Comune di San Severo, le cui deleghe sono seguite dal Sindaco avv. Gianfranco Savino e dall’Assessore Raffaele Bentivoglio, hanno organizzato la presentazione del volume “La mafia sociale” di Domenico Seccia, Edizioni la Meridiana, in programma venerdì

 

15 novembre 2013 alle ore 17,30, presso il Teatro Comunale Giuseppe Verdi.

Con questo libro (prefazione a cura di Raffaele Cantone) il Procuratore dott. Seccia completa la geografia della mafia del Nord della Puglia, già iniziata nel precedente libro La mafia innominabile. La mafia sociale è il racconto della mafia di Foggia conosciuta come ‘La Società’, quella di Peschici, di Rodi e quella di Lucera. I fatti, le sentenze, le indagini, le storie. Gli uomini e le donne, le famiglie. destini segnati. Questo libro, come il precedente La mafia innominabile, rompe nuovamente un tabù. Nomina la mafia di quelle terre per quello che esattamente è: una mafia sociale perché è trasversale ai ceti che assoggetta, risponde alle esigenze sociali delle comunità e ha vinto l’indignazione sociale.

All’incontro sanseverese saranno presenti: Gianfranco Savino – Sindaco di San Severo; S.E. Mons. Lucio Angelo Renna – Vescovo della Diocesi di San Severo; Vinicio Calabrese – Presidente Lions Club San Severo; Paolo Lops – Rotary Club San Severo; Guido de Rossi – Presidente Federazione Ordini Forensi d’Europa; Antonio De Maio – Dirigente Scolastico I.T.E.; Domenico Seccia – autore del libro. Modera: Ernesto Tardivo – giornalista de “la Gazzetta del Mezzogiorno”. Prevista anche una mostra di quadri del dr. Paolo Aloisi. Bookcorner a cura di Organizzazione Il libro.

Domenico Seccia (Barletta, 1959) è stato sostituto procuratore a Bari, dove nel 2003 è entrato a far parte della Direzione distrettuale antimafia. Procuratore della Repubblica di Lucera. È autore di numerosi articoli, saggi su argomenti giuridici apparsi su riviste specializzate, e di alcune monografie in tema di diritto penale dell’economia. Con la meridiana ha pubblicato La mafia innominabile (2011).

Altri articoli

Back to top button