Politica

Il Viceministro dell’Economia Laura Castelli a San Severo e Foggia

Previsti tre importanti eventi per il 2-3 marzo a Foggia e San Severo

“Un’ottima occasione per approfondire temi cruciali come reddito e pensione di cittadinanza e “Quota 100” ma anche per mettere a fuoco gli impegni del “Governo del Cambiamento” per gli Enti locali e per il mondo delle imprese.
Così i parlamentari del M5S di Capitanata, MariaLuisa Faro, Carla Giuliano, Giorgio Lovecchio, Rosa Menga, Gisella Naturale, Marco Pellegrini, Francesca Troiano, e il consigliere regionale Rosa Barone, presentano la visita ufficiale a Foggia del Viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Il 2 e 3 marzo prossimi, infatti, il Viceministro incontrerà simpatizzanti, cittadini e rappresentanti delle istituzioni, a Foggia e San Severo, nell’ambito di due incontri sul tema “Il reddito e la pensione di cittadinanza, Quota 100, le imprese nella legge di bilancio”.
Nel dettaglio:
– Sabato 2 Marzo convegno dal tema “Gli enti locali in legge di bilancio” presso la sede della Provincia di Foggia ore 11:00 con i Sindaci della Capitanata
– Sabato 2 Marzo ore 18:00 Incontro con la cittadinanza presso la sala de “Laltrocinema Cicolella”, Via Duomo, 11 – Foggia
– Domenica 3 Marzo ore 11:00 Incontro con la cittadinanza presso la sala del “Cinema Cicolella”, Via F. d’ Alfonso, 70 – San Severo.
“Dopo le visite del Premier Conte e del Vicepremier Luigi Di Maio, il nuovo Governo del dimostra ancora una volta la sua attenzione verso la Capitanata con la presenza di Laura Castelli, elemento di spicco dell’Esecutivo e ideatrice – di concerto con Di Maio – di alcune delle più importanti misure economiche e di sostegno al reddito varate recentemente”, dichiarano i consiglieri comunali Potito Antolino di Ascoli Satriano, Mariateresa Bevilacqua di Vieste, Leonardo Coco di San Marco in lamis e Gianni Fiore e Massimiliano Ritucci di Manfredonia.
“Un’occasione per istituzioni e cittadini di poter dialogare direttamente con il Governo, vi aspettiamo numerosi ” concludono i parlamentari M5S.

Altri articoli

Back to top button