ComunicatiPrima pagina

(video) “Foggia: Giuliano (M5S), continuiamo a batterci per presidi legalità

L’ordigno che questa notte ha distrutto l’automobile dell’assessore al bilancio del Comune di Monte Sant’Angelo è solamente l’ultimo di una lunga serie di attentati messi in atto nella provincia di Foggia.

All’assessore Rignanese va la nostra profonda solidarietà. La vicinanza però non è sufficiente ed è per questo che ci troviamo a ribadire quanto già espresso nel corso della visita che abbiamo effettuato nella zona della Capitanata lo scorso sabato: occorre istituire maggiori presidi di legalità e, in questo senso, un primo passo importante come Movimento 5 Stelle lo abbiamo ottenuto, grazie anche lavoro della sottosegretaria alla giustizia Anna Macina. La ministra Cartabia, infatti, si è detta favorevole al trasferimento a Foggia del pool di magistrati della DDA di Bari che si occupa della mafia foggiana. Si tratta di un primo tassello di una strategia di contrasto alla mafia foggiana che dovrà contare anche su altri interventi altrettanto importanti e su cui siamo da tempo al lavoro. Urge avere a Foggia sezioni distaccate della Corte d’Appello, della Direzione Distrettuale Antimafia e del Tribunale per i minorenni, ed urge ripristinare i presidi giudiziari soppressi”. È quanto affermato da Carla Giuliano, deputata del Movimento 5 Stelle in commissione Giustizia, durante il suo intervento alla Camera.
Oggi la mafia foggiana – ha aggiunto – è balzata alle cronache nazionali per essere una mafia violenta e militare ma in realtà è una organizzazione criminale che devasta il nostro territorio da 40 anni. Come Movimento 5 Stelle, non smetteremo di tenere alta l’attenzione sul contrasto alle mafie, e di batterci affinché la provincia di Foggia, così come tutti i territori ad alto impatto criminale, possa dotarsi dei presidi di legalità e di tutti gli strumenti necessari per contrastare adeguatamente ed in maniera sempre più efficace la criminalità”, ha concluso la deputata Carla Giuliano.
Video intervento aula Camera dei Deputati On. Carla Giuliano 20 gennaio 2022:

Altri articoli

Back to top button