Festa del SoccorsoPrima pagina

(video) GLI ARTISTI LOCALI E LA TRADIZIONE DI UNA TERRA: SE NON LORO, CHI SE NE OCCUPERA’ ?

Tra le molteplici attività offerte alla propria cittadina da parte del tessuto degli artisti locali, in questi giorni in cui si avvicina la festa patronale di San Severo viene in mente la mole di produzione artistica nei diversi linguaggi volta a celebrare la liturgia, a costituire repertorio attuale e storico ed infine ad arricchire la futura tradizione.
Poeti, musicisti, scrittori, fotografi, pittori, attori, graffitari, madonnari, ecc… tutti hanno prima o poi celebrato la tradizione liturgica popolare, andando a realizzare con le proprie opere un prezioso e specifico scrigno d’arte e identità per ogni terra, capace di fare attualità ed insieme memoria.
Se non loro, gli artisti locali, chi potrebbe mai celebrare la propria terra? Chi si fermerebbe altrimenti a fotografare lo scorcio di una cittadina di provincia, un suo vicolo antico, un suo paesaggio naturale o storico, insieme ai riti e agli eventi popolari che la riguardano?
L’affetto e il senso di appartenenza che si aggiunge alla naturale bellezza di ogni luogo crea un legame inscindibile tra gli artisti autoctoni e la cittadina in cui sono nati e cresciuti, una tensione foriera di passione e creatività che finisce sempre per dare i propri frutti.
Allora negli anni si sommano archivi fotografici che fermano i momenti religiosi e quelli festivi, come i quadri che rappresentano i patroni di San Severo e le processioni, le poesie che celebrano la festa e i santi, insieme a racconti, opere teatrali, video, canzoni e tanto altro ancora…
Il lavoro che svolgono gli artisti locali è quindi immane e insieme concreto e, affiancato da quello di semplici amatori ed appassionati, costruisce un prezioso presidio di creatività e testimonianza: con le loro opere gli artisti di ogni terra disegnano il volto, l’animo e la memoria della propria città, rendendole un servizio inestimabile.
Auspicabile, con una dovuta selezione, il riordino di questo repertorio che, se non intercettato e valorizzato, potrebbe rimanere in ambito familiare e a lungo andare cadere nel dimenticatoio – fatto salvo per quelle opere che riescono ad arrivare al pubblico e a stabilire con esso un rapporto duraturo.
Centrali a tal fine le attività delle associazioni culturali, delle biblioteche comunali e di tutti gli enti ed organismi attenti ai propri artisti.
Non mancano in Italia iniziative tese a sottolineare questo rapporto ancestrale tra arte e tradizione – come da sempre testimoniato dalle tante e prestigiose opere secolari custodite nelle chiese del Bel Paese.
Così nei progetti culturali delle diverse regioni, da nord a sud, l’arte diventa strumento per riattivare la memoria, mettere in contatto le discipline artistiche con la storia, le tradizioni popolari, l’artigianato e l’agricoltura – disegnando l’identità di un luogo, reinterpretato e raccontato. Fondamentale è allora acquisire una crescente consapevolezza del valore di questo ruolo, sia da parte degli artisti che delle relative cittadine.
A celebrare l’imminente festa patronale sanseverese segue il video della canzone Madonna belle, dedicata alla Madonna del Soccorso e tratta dalla raccolta Il Canzoniere di San Severo – occasione anche per porgere un Augurio a tutte le mamme.
https://www.facebook.com/100063184241996/videos/304542163764362
Nazario Tartaglione
RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button