ComunicatiIn evidenza

(video) IL SINDACO MIGLIO PROPONE UNA ALLEANZA CON I CITTADINI

"LO STATO DI BISOGNO NON ESIME DAL RISPETTO E DALLE NORME DELLA BUONA EDUCAZIONE"

“In questo momento la presa non va allentata. Rinnovo a tutti i Cittadini, in maniera accorata, l’invito a restare a casa ed a rispettare le regole. I dati covid-19 confermano una tendenza positiva. Al 16 aprile, secondo quanto trasmesso dalla Prefettura, 55 risultano i casi positivi a San Severo, ma i dati ci incoraggiano perché ci sono state 19 dimissioni dalle terapie ospedaliere, per cui qualche passo in avanti si sta compiendo”, ha dichiarato il Sindaco MIGLIO nella sua ultima diretta Facebook del 17 Aprile.

“L’Amministrazione Comunale sta continuando ad impegnarsi con grandissimo sforzo. Basti pensare che sono state presentate 2046 domande e sono stati consegnati 248 pacchi ed accreditati 362 buoni. Un grande lavoro lo stanno svolgendo gli Assistenti Sociali, le tante Associazioni e gli Agenti di Polizia”, ha continuato il Sindaco, portando a conoscenza la propria Cittadinanza di tutto l’impegno profuso da parte delle Istituzioni che stanno studiando anche un modo, per il mese di Maggio, in cui poter sia accrescere l’entità dei benefici relativi ai bisogni primari, che aiutare le famiglie indigenti con un contributo a fronte del pagamento delle bollette.

“Gli uffici sono al lavoro alacremente, per cui voglio condannare l’atteggiamento di alcuni cittadini che non risparmiano insulti di vario genere indirizzati a me stesso. Ci terrei però a precisare che non è il Sindaco a stabilire le priorità di consegna di pacchi o buoni, ma i requisiti sono chiari per Ognuno e così facendo gli insulti ricadono su coloro che stanno lavorando duramente e che invece voglio RINGRAZIARE PUBBLICAMENTE!”, ha sottolineato il Sindaco MIGLIO, precisando la ‘valenza lavorativa’ di quanti preposti all’incarico di assistenza sono ben consapevoli e che non meritano di certo biasimi immotivati.

…CONTINUA

https://www.facebook.com/119229865355119/videos/2668169450176827/

“Chiedo alla mia Città due Alleanze: una per ‘condannare’ coloro che vogliono fare i furbi avanzando domande di assistenza senza averne diritto, ed una per ‘segnalare’ le situazioni anomale allertando le Forze dell’Ordine, per evitare una recrudescenza criminosa”.

Infine il Sindaco ha encomiato Chi in anonimato si sta prodigando per il Bene della Comunità e Tutti coloro che stanno lavorando senza sosta.

“Ringrazio gli Agenti di Polizia locale per aver donato, autotassandosi, 200 uova Pasquali, donandoli a 200 bambini appartenenti a famiglie più indigenti.
SI VIVE ANCHE DEL SORRISO DI UN BAMBINO FELICE”,
una frase, un monito.
L’abbandono di un’inopportuna ascia di Guerra.

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button