Cronaca

Vieste: i Carabinieri arrestano tre persone per spaccio di droga

A Vieste i Carabinieri della Tenenza hanno tratto in arresto il cinquantottenne HADIOUICH Noureddine, tunisino, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

I Militari, dando tempestivo riscontro ad una circostanziata attività info investigativa, hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, ubicata nel centro storico della cittadina garganica, rinvenendo nell’armadio della camera da letto due involucri in cellophane contenenti complessivamente 150 grammi circa di hashish.

All’interno della stessa stanza, ben nascosti sotto il comodino, vi erano 20 grammi circa di cocaina, già suddivisi in dosi pronte per lo spaccio.

Oltre alla droga, i Carabinieri hanno sequestrato anche un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento dello stupefacente e 130 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, che aveva anche installato un sistema di videosorveglianza nella propria abitazione per eludere eventuali controlli delle Forze dell’Ordine, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Sempre a Vieste i Carabinieri hanno eseguito altri due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella prima operazione i militari dell’Arma, dando tempestivo riscontro ad una circostanziata attività info investigativa, hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione del cinquantaduenne CARPANO Pasqualino, rinvenendo in un mobile della camera da letto 5 grammi circa di cocaina, suddivisi in tredici dosi già pronte per lo spaccio. Oltre alla droga, gli operanti hanno sequestrato anche un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento dello stupefacente e 135 euro in contanti, provento dell’attività illecita. L’arrestato, dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Altra operazione riguarda invece il ventenne POTE’ Nicola, sorpreso dai Carabinieri mentre, sul lungomare della cittadina garganica, tentava di eludere un controllo degli operanti gettando a terra due involucri in cellophane contenenti 100 grammi circa di hashish. I militari, dopo aver recuperato e sequestrato lo stupefacente, hanno arrestato il giovane, sottoponendolo al regime degli arresti domiciliari. /(Comunicato)

 

Altri articoli

Back to top button