CronacaIn evidenza

Vieste: giovane armato accoltella l’ex sindaco Ersilia Nobile

Di Rosaria d’Errico

“Avevo più volte segnalato le condizioni psicofisiche dell’aggressore” – così il sindaco, della città garganica, Giuseppe Nobiletti-

Nella tarda mattinata di oggi, a Vieste, l’ex sindaca, Ersilia Nobile è stata ferita con un coltello da un uomo in evidente stato di alterazione psichica. L’aggressione è avvenuta all’interno della farmacia di via Giovanni XXIII, luogo in cui si trovava la donna che, fortunatamente, ha riportato una ferita lieve al braccio. Sul luogo sono sopraggiunti i carabinieri che, prontamente, hanno fermato l’uomo.

Non tarda ad arrivare la solidarietà del primo cittadino di Vieste, Giuseppe Nobiletti, che manifesta attraverso un post pubblicato sulla sua pagina facebook.

“Questa mattina sono stato informato del gravissimo episodio di vile aggressione verificatosi ai danni della Dr.ssa Ersilia Nobile ad opera di un soggetto affetto da grave e latente infermità- esordisce così, Nobiletti-.

“Ho espresso alla dr.ssa Nobile, dopo essermi sincerato personalmente delle sue condizioni presso il Pronto Soccorso di Vieste, i miei sentimenti di vicinanza e di profondo dispiacere per quanto accadutoLe, nonché lo sconcerto per le circostanze del grave fatto di cui mi ha reso edotto, augurandoLe la più pronta guarigione.
Quanto all’autore della vile aggressione, considerando l’aggravarsi delle sue condizioni psico-fisiche, ho più volte segnalato la sua grave situazione, per il tramite dei servizi sociali e della Polizia Municipale, al Servizio di Igiene Mentale di Rodi Garganico per assoggettarlo ad opportuno Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO), proprio per scongiurarne potenziali pericolose escandescenze ai danni della pubblica incolumità”
– continua il sindaco-.

“Alla luce del grave accaduto di oggi ritengo necessario che vengano presi opportuni ed immediati provvedimenti”‘ – le sue conclusioni -.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button