Comunicati

VOCI DAL MONDO: RACCONTI ED ESPERIENZE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

“Voci dal mondo” è il titolo dell’incontro-dibattito che si terrà venerdì 4 novembre presso la sede dell’associazione culturale Makondo, in via Arco n.11 a San Severo, Foggia.

In un tempo sempre più arido di relazioni umane, che pone sempre l’io al centro e mai il noi, che fomenta paure e odio per le diversità, in cui prendono sempre più piede spinte populiste, nazionaliste e fondamentaliste, per evitare di rimanere indifferenti a grandi questioni umanitarie, la conoscenza è l’unico strumento che ci permettere di abbattere muri e pregiudizi.

Ognuno di noi, connesso alle relazioni complesse di un mondo in cui siamo solo ospiti momentanei e che non ci stancheremo mai di pensare, immaginare migliore.

Invertendo la prospettiva, tornando a quel pensare globale, agire locale che spesso dimentichiamo.

Con questi presupposti è stata organizzata “Voci dal mondo”.

Discutere per conoscere, per affermare un’umanità diversa, internazionale-interculturale, fatta di diritti ed uguaglianza nella diversità.

Dialogo, conoscenza, accoglienza e migrazione, le parole chiave al centro dell’appuntamento di venerdì.
Una tavola rotonda, attraverso la quale si parlerà di diritti umani, di relazioni di pace e di cooperazione attraverso le esperienze e i racconti di chi oggi quotidianamente si dedica all’accoglienza dei migranti.
Un dialogo che vuole porre all’attenzione generale ciò che già si fa e si può fare, combattendo il clima di sfiducia e di impotenza di fronte a fenomeni che coinvolgono tutti, decostruendo i pregiudizi legati alla migrazione ed analizzando la situazione geopolitica di paesi come la Syria e il Libano.

Sarà l’occasione per conoscere da vicino le azioni umanitarie di chi prova ad unire l’impegno nelle zone di conflitto con quello per la costruzione della pace.

Ospiti della serata infatti:
-MIMMO DI GIOIA, REFERENTE PROVINCIALE AMBASCIATA DI PACE;
-CESARE SANGALLI, GIORNALISTA FREELANCE ERESPONSABILE G.R. 134 FOGGIA, AMNESTY INTERNATIONAL;
-MARTINA TROMBETTA, OPERATRICE UMANITARIA SPECIALIZZATA IN MIGRAZIONE E SVILUPPO INTERNAZIONALE

L’incontro, lungi dall’essere una semplice conferenza, ha l’obiettivo di intraprendere un percorso che favorisca integrazione, convivialità, mescolanza, sviluppando le tematiche dell’accoglienza senza limiti e senza barriere di confini, partendo dalla disamina delle categorie interpretative di stereotipo e pregiudizio relative ai migranti, decostruendo i pregiudizi tipici legati alle migrazioni.

“Sappiamo che la cultura, con la sua capacità di leggere la realtà con uno sguardo plurimo, facendo leva sulle buone pratiche, può fornire dei contributi efficaci e giocare un ruolo rilevante, mettendo in campo competenze e visioni efficaci per favorire accoglienza ed integrazione”, affermano i rappresentanti dell’associazione.

A conclusione dell’incontro, verrà formalizzata l’adesione dell’associazione Makondo, all’ambasciata di pace.

 

Altri articoli

Back to top button