ComunicatiEventi

Approda anche a San Severo il progetto “Zero Cani in Canile”

Approda anche a San Severo il progetto “Zero Cani in Canile”. A presentare l’iniziativa sabato 21 maggio alle ore 17 presso l’azienda “ABITARE 07” di San Severo (Via San Paolo, km. 1) sarà Francesca Toto, ideatrice del progetto, con la collaborazione di Chiara Valentino, promotrice del Coordinamento provinciale animalisti, e di Luigi Urbano, Medico Veterinario ASL Fg – area C – benessere animali e Pet Therapy. “Zero Cani in Canile” è promosso da un gruppo di numerosi volontari di San Severo, preoccupati per l’aumento del randagismo canino in città. Obiettivo degli ideatori dell’iniziativa è avviare una fattiva collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’ASL per ridurre la presenza di cani randagi sul territorio ed ottenere, al contempo, un risparmio economico sui costi del servizio del canile municipale. Già sperimentato nei comuni di Vieste e Cerignola, in poco tempo, il progetto ha dato ottimi risultati dimostrando l’utilità sociale degli animali e portando benefici sia ai cittadini che alle casse comunali, oltre che favorendo l’adozione di numerosi cani randagi, ai quali è stato risparmiato il canile. Principale elemento innovativo del progetto “Zero Cani in Canile” è la “rieducazione” del randagio attraverso un vero e proprio corso di educazione del cane ai comandi di base e alla socializzazione sia con l’uomo che con gli altri cani. Saranno promosse, inoltre, attività di Pet-Therapy presso case di riposo per anziani, centri per diversamente abili e nelle scuole. Più benessere per gli animali, meno disagi e spese per i cittadini.

TUTTA LA CITTADINANZA È INVITATA

Comitato spontaneo “Amici dei randagi” (349 0864853 – Annarita)

Altri articoli

Back to top button