In evidenza

CANTIERI E LABORATORI DIDATTICI SPERIMENTALI “ PARCO URBANO”: PROGETTO CONDIVISO CON ENTUSIASMO DAGLI STUDENTI.

I Cantieri e Laboratori Didattici Sperimentali del Parco Baden Powel” proseguono, a beneficio di tutti, dell’intera città di San Severo. Il progetto sta riscontrando un grande successo specie tra i residenti del quartiere, che promettono collaborazione, sia per la sorveglianza dell’area

 

che per la manutenzione. Il Cantiere Didattico è frequentato da molti studenti, associazioni e volontari che, grazie al loro contributo stanno trasformando un’area degradata in un luogo di bellezza e socialità. Così, le istituzioni, i singoli cittadini, le scuole, i numerosi giovani, che prestano il loro tempo e il loro aiuto, si propongono di continuare e i Cantieri Didattici perdureranno nei prossimi anni, immaginando anche campus estivi. In questi giorni i ragazzi della scuola media “Giovanni Palmieri”, insieme agli studenti del Liceo artistico “Pestalozzi”e con le studentesse dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia si stanno, con dedizione, impegnando alla realizzazione della Piazzetta Mosaico. In Italia, a partire dalla fine degli anni Trenta del Novecento, la scultura incontra il mosaico, due antiche arti si uniscono e ne formano una tutta nuova e dal grande fascino. A dirigere l’intera operazione è il Responsabile del Centro Ricerca Le Arti, il Maestro Silvestro Regina che sta condividendo le sue idee e la sua professionalità, con tutti i convenuti, in special modo i tantissimi giovani, al fine di creare qualcosa che tutti possano sentire “proprio”. Dichiara a La Gazzetta di San Severo il Maestro Regina: “Il Mosaico è bello perché contempla diverse aspetti, la forma, il disegno, la materia prima, la visuale d’insieme e l’organizzazione”. Il coordinatore alla Sicurezza dei Cantieri, l’architetto Sabrina Piancone, specifica: “Ritengo che i Cantieri Didattici siano un’ottima occasione per avvicinare i giovani, non solo alla creazione e alla realizzazione di un manufatto ma all’approccio verso la sicurezza nei luoghi di lavoro che dovrebbe essere una vera e propria materia scolastica e modus vivendi”. Piancone, poi, prosegue, scendendo nel pratico: “Far comprendere ai ragazzi, ad esempio, il semplice gesto di indossare i guanti, in quanto il cemento è tossico per la pelle o rispettare le disposizioni all’interno di un’ area dove ci sono delle lavorazioni, significa fornire loro informazioni pratiche che li accompagneranno per tutta la vita. In questo modo potranno evitare infortuni o eventuali malattie professionali – evidenzia l’arch. Piancone con passione – e la speranza è che questo Cantiere possa rappresentare un esempio ed un inizio per altre iniziative simili. La formazione degli uomini del domani, ci permetterà di lavorare insieme per attuare una giusta prevenzione e preservare vite umane”. Importante è stato l’incoraggiamento del responsabile del procedimento, l’architetto Fabio Mucilli che nel suo sopralluogo ha avuto modo di vedere la fierezza dei giovani studenti e ringraziarli per il loro entusiasmo. Gradita è stata anche la presenza sul Cantiere della Preside del Liceo Artistico, la prof.ssa Isabella de Finis che ha promosso l’iniziativa donando delle bellissime magliette a tema e utili cappellini con il logo della scuola Pestalozzi e dei Cantieri Didattici. Significativo è stato il coinvolgimento dell’insegnante accompagnatrice Annarina Pollice, che insieme ai ragazzi ha selezionato i tasselli per la messa in opera del Mosaico. Chi sta vivendo questa esperienza, unica nel suo genere, si è reso conto che si è venuta a creare una sorta di grande famiglia, così all’unisono tengono a far sapere i partecipanti: “Un ringraziamento speciale è per il dirigente della scuola Palmieri, la prof.ssa Francesca Chiechi che ha mostrato un immediato interesse e per le prof.sse Mirella Fantetti e Grazia Mazzamurro”. Dello staff non si possono non menzionare gli operatori volontari, nonché esperti muratori, Mario Luciani e Vincenzo di Pierno. Vista, poi, la singolarità dell’iniziativa, che non si stenta a definire “sperimentale”, l’esperienza dei Cantieri Didattici al Parco, saranno documentati con foto e video, a cura delle studentesse dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia, Federica Carano e Laura Longo.



Soccorsa CANISTRO

Altri articoli

Back to top button