Cronaca

I Carabinieri della Compagnia di Lucera hanno tratto in arresto due persone per furto in due distinte operazioni.

Il primo arresto è stato operato nei confronti di RUSSO Salvatore, lucerino, classe ‘63 per il furto di beni destinati a pubblico servizio. Nello specifico, una pattuglia della Stazione CC di Biccari,  nel transitare sulla SS 17 ha notato una Citroen Berlingo in sosta sul senso di marcia opposto, di proprietà del RUSSO. Nella circostanza il predetto, che si trovava in prossimità del cofano posteriore del veicolo, alla vista dei Carabinieri, repentinamente lo ha chiuso, è salito a bordo del mezzo ed ha ripreso la marcia in direzione opposta a quella della pattuglia. Immediatamente  i militari si sono posti al suo inseguimento intimandogli l’alt e, dopo pochi metri, lo stesso ha arrestato la marcia. A quel punto i Carabinieri hanno notato che all’interno del mezzo vi erano numerose porzioni di ferro zincato riconducibili alla parte orizzontale di un traliccio di segnaletica stradale presente proprio nel punto dove era stato notato il RUSSO. Pertanto i militari hanno proceduto ad immediata perquisizione del veicolo, rinvenendo un  flessibile  elettrico con disco  per acciaio ed un generatore  di energia elettrica portatile. Successivamente gli operanti hanno effettuato un accurato sopralluogo nel punto in cui era stato notato il RUSSO, rilevando che in detta tratta stradale, era presente un traliccio tranciato. Tale porzione di traliccio è stata quindi confrontata con i pezzi di ferro zincato in possesso del RUSSO e si è potuto rilevare che vi era una perfetta corrispondenza. A quel punto, riscontrata la responsabilità del RUSSO per il reato di furto aggravato di beni esposti alla pubblica fede, i Carabinieri lo hanno dichiarato in stato d’arresto e, su disposizione dell’A.G., lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio.
Il secondo arresto è stato operato nei confronti di ABKARI Hamid, marocchino, classe 76, per il reato di furto aggravato di pannelli fotovoltaici. Una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lucera è stata inviata dalla locale centrale operativa presso un campo fotovoltaico, sito in località Conocchiola del Comune di Lucera (FG), poiché era stato segnalato un furto in atto. Giunti sul posto i militari operanti, unitamente al proprietario del fondo, hanno bloccato nelle immediate vicinanze ABKARI Hamid che, poco prima, era stato sorpreso all’interno del predetto campo, intento a rubare i pannelli fotovoltaici, dandosi a repentina fuga. Il reo  è stato quindi dichiarato in arresto per il furto di pannelli fotovoltaici. La refurtiva di un valore approssimativo di circa trentamila euro, è stata rinvenuta in un furgone parcheggiato nelle vicinanze e restituita al proprietario. L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia, su disposizione dell’A.G../(Com.)

(inesmacchiarola1977@gmail.com)

Altri articoli

Back to top button