CulturaPrima pagina

CONTEMPORANEITÀ, ESPRESSIVITÀ E PRESAGIO NELL’ARTE = LA PITTURA DELL’ANIMA DI MARIA D’ERRICO-RAMIREZ =

di FRANCESCO GIANNUBILO

Continua a mietere notevoli successi, a vanto della nostra comunità, il volume monografico della nota pittrice sanseverese MARIA D’ERRICO-RAMIREZ ((nella foto)), edito pochi mesi addietro da Studio Byblos, con l’accattivante titolo “Opere 1986-2019” (su Google: “Maria d’Errico Ramirez issuu”, per la visione completa dell’intera monografia), alla cui recensione, a mia cura, questo giornale ha dedicato ampio spazio nel numero del 30 gennaio scorso. Prova ne sia, tra gli altri, il lusinghiero e competente giudizio critico, qui riportato, espresso recentissimamente da eminenti personalità impegnate, a livello nazionale, in campo artistico e culturale.

<<Gentile Artista MARIA D’ERRICO-RAMIREZ, abbiamo avuto modo di scorrere le immagini delle Sue Opere che hanno ampliato e arricchito la nostra conoscenza sulla Sua attività pittorica. Ne abbiamo dedotto che, attraverso il contenuto intellettuale delle sue Opere, Lei mette a nudo le deformazioni di una civiltà come quella attuale e lo fa con il “presagio” che consente di cogliere nel presente, il futuro. Immediatamente, si comprende la Sua capacità psicologica, quella di chi intuisce l’essenza della propria contemporaneità, traducendola in immagine, al fine di far riflettere l’Uomo sulla sua dimensione e sul suo complesso rapporto relazionale con gli altri suoi simili. Lei dimostra di conoscere bene la doppiezza umana, dei suoi intrighi, delle sue strategie ma, di contro, conosce a fondo anche le Sue personali doti di comunicatore delle Arti Visive, attraverso le quali non manca di evidenziare quelle storture, che stanno affliggendo la nostra attuale società. Si tratta di una rappresentazione vera, utile, interessante e molto attuale, realizzata da un Artista al quale sta a cuore il proprio Patrimonio Culturale. Ella lo fa con impianti compositivi inappuntabili, equilibrati nelle sue componenti, che somministra al fruitore attraverso una applicazione delle analitiche tecniche di base, soggettive ed esclusive, molte volte anche semplificate, comunque sempre infarcite della Sua indispensabile esperienza di vita, preconizzando, così, una proposizione concettuale, che pone a fondamento di un discorso dimostrativo, assolutamente personale e di alto spessore culturale, prima ancora che tecnico. Continui così, con il Suo impegno Artistico, Culturale e Intellettuale, al fine di garantire la necessaria Linfa vitale, che scorre nei difficili solchi tracciati dalla Storia dell’Arte Contemporanea. Restiamo a Sua completa disposizione e Le porgiamo distinti saluti. — ROBERTO CHIAVARINI, DIRETTORE ARTISTICO, INSEGNANTE DI ARTI VISIVE E OPINIONISTA DI ARTE – MICHELE MIULLI, ESPERTO D’ARTE, COLONNELLO DELL’ARMA DEI CARABINIERI IMPEGNATO NELLA TUTELA DEL PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE>>.

Alla illustre concittadina, cui va il nostro plauso per la sua meritoria attività artistica, che tiene alto il nome della nostra città, in Italia e all’estero, formuliamo ogni augurio possibile perché possa continuare ad impegnarsi, con le sue eclettiche trasfigurazioni espressive, nella “ricerca dell’anima” negli astrusi sentieri dell’Arte Contemporanea.

Altri articoli

Back to top button