In evidenza

ECCO LA SENTENZA DEL “TAR”

di DESIO CRISTALLI

Il Centrosinistra che governa Palazzo Celestini ha incassato una vittoria davanti al TAR PUGLIA che ha rigettato il ricorso presentato da DINO MARINO e NAZARIO MIRANDO, supportati dalla costituzione in giudizio successiva di LEONARDO LALLO e CIRO MATARANTE, attuali Consiglieri comunali di Centrodestra. Questo sito de LA GAZZETTA DI SAN SEVERO propone in anteprima

 

il testo integrale della SENTENZA DEL TAR, al fine di informare nella maniera giornalisticamente più giusta ed obiettiva l’opinione pubblica, che segue attentamente la nostra informazione sin da settembre scorso allorchè fu presentato il ricorso al TAR (che, tra parentesi, la nostra testata pubblicò integralmente allo stesso modo, dimostrando la sua assoluta imparzialità di giudizio redazionale…come sta facendo oggi con la sentenza!).

L’Amministrazione, attraverso una dichiarazione ufficiale del Sindaco (ma anche di altri rappresentanti della coalizione BENE COMUNE alla spicciolata), ha fatto conoscere la sua soddisfazione per la sentenza positiva ed ha invitato i ricorrenti sconfitti e tutta l’opposizione consiliare a collaborare per servire tutti insieme più efficacemente la Città. Va dato atto che, in primo grado, il lavoro fatto dagli avvocati ALDO LOIODICE, RAFFAELE IRMICI e MARIO CARLINO (Ufficio Legale del Comune) ha avuto partita vinta ed ha ridato la serenità utile per lavorare al servizio della Città all’intera coalizione che ha vinto le elezioni l’8 giugno scorso a conclusione del ballottaggio MIGLIO-LALLO

Ma una risposta, forse inattesa in tempi così rapidi, è arrivata agli attuali governanti di Palazzo Celestini a strettissimo giro di posta, come si diceva una volta. Infatti a poche ore di distanza c’è già la conferma che l’avv. SALVATORE DI PARDO di Campobasso ed i suoi tre Colleghi di Studio Legale sono stati già incaricati di proseguire la difesa di MARINO e MIRANDO (magari ancora supportati da LALLO e MATARANTE) davanti al CONSIGLIO DI STATO. Riportiamo testualmente una dichiarazione venuta dal fronte MARINO-MIRANDO: . Dunque è già lanciato un altro guanto di sfida!

Una legittima curiosità da parte dei nostri Lettori è sicuramente questa: quanto tempo ci vuole al Consiglio di Stato per un giudizio d’appello amministrativamente definitivo? La risposta è: al massimo un paio di mesi, cioè entro il mese di FEBBRAIO 2015. Ciò significa che le parti in causa devono riprendere a lavorare per tentare di vincere a Roma…dove veramente conta!

Commenti alla sentenza preferiamo non farne a caldo ed ecco perché l’EDITORE SALES, la DIREZIONE e la REDAZIONE della nostra GAZZETTA hanno deciso di pubblicarla integralmente, dando A TUTTI la possibilità di leggersela e commentarsela. Noi ovviamente, ligi al nostro dovere giornalistico, non faremo mancare passo passo i nostri corretti ed equidistanti commenti, uniti a tutti gli aggiornamenti ufficiali che dovessero arrivare dalle parti in causa da qui alla sentenza definitiva del CONSIGLIO DI STATO.

NOTA BENE == Per leggere l’integrale sentenza del TAR PUGLIA del 4 dicembre 2014 cliccare sul riquadro ROSSO che si trova su questa ‘homepage’ con su scritto “SENTENZA TAR PUGLIA ELEZIONI COMUNALI 2014”.

https://www.lagazzettadisansevero.it/f.pdf


Altri articoli

Back to top button