ComunicatiPrima pagina

FARMACI A SCUOLA: PROTOCOLLO USR, REGIONE PUGLIA E ASL PUGLIESI

Firmato nei giorni scorsi in Regione il protocollo d’intesa tra Regione Puglia, ASL e Ufficio Scolastico Regionale (USR) per la somministrazione di farmaci in orario scolastico. Il documento è stato sottoscritto dal direttore del dipartimento salute, VITO MONTANARO, dal Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, GIUSEPPE SILIPO, e dai direttori generali delle ASL pugliesi. Con il protocollo, approvato dalla Giunta Regionale lo scorso 9 agosto, si regolano le modalità di somministrazione dei farmaci per gli studenti che seguono delle terapie anche in orario scolastico, in particolare, per i ragazzi affetti da malattie croniche. La somministrazione di farmaci generalmente è un’attività che può essere erogata da personale adulto non sanitario e non richiede il possesso di specializzazioni o capacità tecniche. La somministrazione è infatti regolata da protocolli medici ed è necessaria solo una formazione in situazione nell’ambito dei protocolli della sicurezza sul lavoro. Se le somministrazioni invece richiedessero specializzazioni o capacità tecniche, le ASL interverranno individuando il personale qualificato ad operare in orario scolastico. Le somministrazioni saranno effettuate solo quando non possano avvenire al di fuori dell’orario scolastico e la omissione possa causare danni alla salute degli studenti e su richiesta scritta dei genitori-tutori con prescrizione medica. Una formazione specifica sarà fornita al personale scolastico. Potranno somministrare i farmaci: i genitori-tutori, gli stessi studenti in auto somministrazione se maggiorenni o autorizzati dai genitori, dal personale scolastico e dal personale del servizio sanitario regionale. Specifici locali saranno dedicati alla somministrazione e alla eventuale conservazione dei farmaci.

Altri articoli

Back to top button