In evidenza

Felice Cota: “Basta è ora di voltare pagina”.

“Carissimi Bocola, Lallo e Marino, candidati a Sindaco di San Severo, sono un candidato al consiglio comunale alle prossime amministrative, nelle fila dei Popolari per l’Italia, anche se questo poco importa; la cosa che mi preme precisare e che non essendo ancora iniziata

 

la tornata elettorale, sono un cittadino qualunque, che ascolta i dibattiti, più o meno politici, che riempiono le pagine dei quotidiani ed i cui temi riecheggiano nelle sale delle conferenze.Ho avuto modo di ascoltare i vostri proclami: ridurre le tasse ai cittadini, rivalutare il centro storico, valorizzare il lavoro degli agricoltori, salvaguardare l’imprenditoria locale e cosi via; bene è possibile che a tutt’oggi di questi proclami il cittadino conosca solo i titoli? Non un accenno al modo in cui perseguirli, non un’idea, non un nome di persone adatte a sviluppare i vostri sbandierati progetti. Poi mi chiedo e vi chiedo: è possibile che avendo ognuno di voi rivestito una carica politica di prestigio negli anni trascorsi (forse decenni) ed essendo stati nelle famose stanze dei bottoni, vuoi al Ministero, in Regione, alla Provincia o in consiglio comunale, non siate riusciti a fare nulla per la nostra città ed i suoi abitanti? Solo ora, improvvisamente, vi siete accorti che esistono dei problemi, che forse sono stati creati proprio da voi, con la vostra condotta amministrativa? Il popolo ha aperto gli occhi, non si lascia più incantare dal pifferaio magico di turno.

Prospettate e vi vantate di essere artefici di un cambiamento, ma di quale se nelle vostre fila si sono riciclati tutti i vecchi delle precedenti amministrazioni, come se fosse impossibile fare a meno della loro scienza e sapienza; come fate a parlare di cambiamento se nulla è cambiato? La solita solfa, la solita mentalità. Quelli portano i voti, quelli si accordano facilmente. Credo che forse più che di cambiamento possiate parlare di pentimento per come avete mal gestito le diverse precedenti amministrazioni. Purtroppo ora è tardi per rimediare ed il cittadino sa che di voi non si può più fidare. L’unico vero cambiamento è rappresentato dal nostro movimento. Volti nuovi, gente pulita, senza scheletri negli armadi, né necessità di fare compromessi, ma con tanta voglia di lasciarvi a casa ed amministrare la città per il bene dei cittadini.

È giunto il momento abbandonare il vecchio sistema di gestione della vita politica, fatta dei soliti favori, del solito clientelismo, delle solite gare d’appalto truccate. Basta è ora di voltare pagina.

Per quanto riguarda, infine, i soliti della politica Sanseverese, quelli i cui volti di molti giganteggiano sui manifesti in città, se non hanno dimenticato come si fa, è ora che pensino a tornare al proprio lavoro, i cittadini li lasceranno a casa.”

Felice Teodoro Cota

Altri articoli

Back to top button