In evidenza

FESTA del MAIALE NERO DAUNO XI Edizione

28 febbraio – 1 marzo 2015

Da anni organizzata sul nostro territorio dall’Accademia del Lampascione, ripresa dalle telecamere e dalla stampa nazionali e locali, chi l’ha già vissuta sa che quando si parla della “Sagra del Maiale Nero Dauno” non si parla della solita sagra di paese. E, infatti, da quest’anno sostituiamo il termine “sagra” con il termine “festa”.

Con l’undicesima edizione della tradizionale

FESTA DEL MAIALE NERO

DAUNO

l’Accademia del Lampascione, con il patrocinio della Fondazione TERRAMIA, continua un percorso di

“educazione ai saperi e ai sapori”

che coinvolge non solo appassionati del prelibato suino ma anche amanti della propria salute, del buon vino, del buon formaggio, del buon gusto e della buona tavola, che potranno godere di un vero ed eccezionale momento culturale. L’intento è quello di contribuire alla creazione di una coscienza critica che guidi le scelte dei consumatori verso prodotti che conservano la tradizione ed il gusto artigianale.

L’approccio consapevole al consumo alimentare:

  • prediligerà i prodotti coltivati e commercializzati a chilometro zero;
  • incentiverà le aziende a perseguire un elevato standard qualitativo ed a rispettare l’ambiente e le regole di igiene e sicurezza;
  • premierà i produttori che garantiranno affidabilità e prodotti impeccabili;
  • servirà a creare la “filiera corta” ed a promuovere il territorio ed il patrimonio enogastronomico provinciale.

Percorreremo assieme il legame che storicamente c’è tra il maiale e Sant’Antonio Abate, rivivremo i riti che storicamente si eseguivano in masseria, prepareremo i salumi e degusteremo i prodotti tipici del luogo, soprattutto i derivati del maiale nero, l’eccellenza dei prodotti caseari (come il gustoso caciocavallo podolico garganico e le squisite mozzarelle di bufala daune), e i vini d.o.c. di San Severo. Sarà il trionfo dei sapori genuini della terra, ma non solo. Presenteremo anche il disciplinare di allevamento del maiale nero dauno e getteremo le basi per i disciplinari di trasformazione.

Tutto questo sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo. La segreteria della Fondazione TerraMia è a disposizione per informazioni e prenotazioni al numero 368.7766862 e al numero 342.1217775.

PROGRAMMA

SABATO 28 FEBBRAIO

Ore 18.30

CONVEGNO

“proposta di disciplinare di allevamento del maiale nero dauno”

Un disciplinare raccoglie le norme di base da applicare alle fasi di allevamento del suino autoctono reintrodotto negli anni scorsi grazie alla ricerca del CNR di Lesina. Ricordiamo che un disciplinare di allevamento è un tassello fondamentale alla valorizzazione di un prodotto in quanto si pone a tutela del consumatore.

SABATO 28 FEBBRAIO

Ore 20.00

ENOGASTRONOMIA

orecchiette con lo stracotto di maiale speziato al vino rosso “Nero di Troia Dauno IGT”

e “ ‘u purcëlluccë” allo spiedo

DOMENICA 1 MARZO

Ore 9.30

Escursione a Castel Fiorentino

La città di Fiorentino, nota ai più per essere stato il luogo ove il 13 dicembre 1250 si è spento l’Imperatore Federico II, in questi ultimi anni è stata al centro dell’attenzione di archeologi e storici.

I recenti scavi archeologici (1982-1992), condotti dall’Università di Bari e dall’Ecole française di Roma, diretti dai francesi Françoise Piponnier e Patrice Beck e coordinati dalla professoressa Maria Stella Calò Mariani, hanno evidenziato elementi che fanno pensare a Fiorentino come una sede importante, una vera e propria cittadella con una cattedrale, una zona urbana e, nella parte ovest, il “Palatium” dell’Imperatore.

DOMENICA 1 MARZO

Ore 13.00

Symposium

pranzo dei sensi

MENU’ DEL SYMPOSIUM

ANTIPASTI

bocconcini fior di latte

caprino

verdure sott’aceto

pizza con i cingoli

fagottini di patate e prosciutto crudo in salsa balsamica

PRIMI

bomba di riso

maritati al ragù di maiale nero dauno

SECONDO

braciole al Rosso San Severo DOC

CONTORNO

insalata mista all’aceto balsamico sanseverese

FORMAGGI

caciocavallo podalico con composta di frutta

FRUTTA

frutta di stagione

DOLCE

mousse di cioccolata con biscotti “lingue di gatto”

VINI

spritz sanseverese

Nero di Troia Dauno IGT

LIQUORI

liquori della casa

Per chi non fosse interessato al Convegno di sabato 28 possiamo organizzare una visita guidata al MAT – Museo dell’Alto Tavoliere.

Mentre l’escursione a Castel Fiorentino di domenica 1 marzo potrebbe essere arricchita, se riscontrassimo interessa da parte dei partecipanti, da una visita ad una Masseria operante nella zona.

Restiamo a sua disposizione per ogni aspetto organizzativo.

Cordialmente,

Armando Niro

Accademia del Lampascione

tel. 368.7766862

Altri articoli

Back to top button