Cronaca

FOGGIA: Atti persecutori ai danni di una giovane di Ordona proprio nel giorno dedicato alle donne. I Carabinieri arrestano in flagranza un cittadino marocchino.

Proprio nella giornata dedicata alla festa delle donne i Carabinieri di Orta Nova hanno arrestato in flagranza di reato per atti persecutori un cittadino marocchino, El Miroune Munir, classe ’84. Il giovane, invaghito ormai da alcuni mesi di una giovane di Ordona, dopo averla pedinata ha tentato per l’ennesima volta di avvicinarsi alla povera malcapitata. La giovane, spaventata, si è vista costretta a chiudersi nella propria auto e a chiamare i Carabinieri che, giunti tempestivamente sul posto, hanno bloccato l’uomo mentre tentava di aprire gli sportelli dell’autovettura.

Il soggetto tentava di giustificare il proprio comportamento dicendosi innamorato della ragazza, e che l’avrebbe voluta sposare per poi portarla in Marocco.

Gli approfondimenti successivi hanno poi permesso di verificare che lo stalker, già dichiaratosi alla giovane, al suo deciso rifiuto di intraprendere qualsiasi relazione sentimentale dallo scorso mese di ottobre la pedinava e si appostava nei pressi della sua abitazione.

Il cittadino marocchino è stato portato presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altri articoli

Back to top button