In evidenza

Il centro destra sanseverese cerca l’unità e…“l’arca perduta”

Dopo il verdetto delle urne del 25 maggio, nel centro destra sanseverese si cerca di trovare un punto di convergenza, un punto focale. L’invito rivolto da Armando Stefanetti, coordinatore regionale del “Movimento dei Cittadini”, a tutti i rappresentanti

 

dei partiti, movimenti ed associazioni di centro e di destra al fine di ritrovare motivi comuni per rilanciare l’iniziativa politica, è stato prontamente raccolto. “Alla riunione, che definirei storica – dichiara Giuliano Giuliani, coordinatore regionale di Destre Unite –  promossa per tracciare una linea incisiva d’azione, anche in vista delle prossime elezioni regionali, hanno preso parte, oltre al sottoscritto: Caposiena, Di Monte, Di Rienzo, Calvo e Miale per Forza Italia; Ciro Persiano per la Lista Schittulli; Franco Cota per l’Adc; Massimo Tavaglione per il NCD; Nazario Mirando per ‘Insieme per San Severo’; Amedeo Giancola per il ‘Movimento dei Cittadini’ ed Ettore Giannubilo per l’Udc. Tutti i partecipanti hanno evidenziato che occorre lottare con passione politica ed intelligenza, per privilegiare i motivi che possono e devono vedere tutto il centro destra mobilitato per ridare speranze ai sanseveresi e sostenere il lavoro che la pattuglia che comprende, oltre a Lallo, i tre giovani Consiglieri (Caposiena, Matarante e Stefanetti), chiamati dalla fiducia del popolo a rappresentare le sue istanze, saprà svolgere. È necessario superare divisioni e rancori che, lungi dal rappresentare l’effimera e sterile vittoria degli interessi di un movimento su un altro”. Così Leonardo Lallo, che non aveva più rilasciato dichiarazioni alla stampa dopo l’8 giugno, e che resta un punto di riferimento per il centro destra cittadino, considerando anche la performance elettorale: “Sono già al lavoro per l’unità del centro destra e la scelta che ho fatto di aderire alla lista Lallo Sindaco non è casuale, pur restando in FI: un’azione portata con forza, per l’unità del centro destra sanseverese, con l’assunzione delle responsabilità e con un ruolo ‘super partes’. Per questo ho scelto di aderire alla lista civica, svincolata dai partiti. Il tutto, ascoltando i partner della coalizione, tenendo sempre al centro i valori reali e migliori della destra. Ci saranno ulteriori incontri e si sta lavorando a livello politico, senza trascurare le forze più sane della società civile”.



Beniamino PASCALE

Altri articoli

Back to top button