In evidenza

Il Centro Einaudi organizza la rievocazione storica “Carlo V a San Severo”.

Il Centro Culturale “Luigi Einaudi”, impegnato nella “Promozione della cultura e diffusione dei libri, nel favorire lo sviluppo del territorio, nella ricerca e conservazione della memoria storica, nella conoscenza e valorizzazione di fatti e

 

Personaggi”, tra i suoi eventi organizza da otto anni con i patrocini del Comune di San Severo, Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, C.E.R.S. Italia, la Rievocazione Storica “Carlo V a San Severo 1536” (secondo quanto tramandano fonti storiche e cronache locali) che si svolge con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di San Severo, la cui delega è seguita dal Sindaco avv. Gianfranco Savino. La rievocazione – afferma Rosa Nicoletta Tomasone, presidente del Centro Einaudi – è nata per favorire l’incontro tra popoli e promuovere una Cultura di Pace. Vi partecipano centinaia di cittadini, gli allievi delle scuole e arrivano delegazioni da ogni parte d’Italia. In otto anni si sono avviate ricerche su un periodo fervido della storia europea, nazionale e locale che mai aveva interessato studiosi, storici e cultori, consentendo di riscoprire la memoria storica locale inserita nel più vasto panorama europeo. Ciò consente di arricchire di nuove acquisizioni le manifestazioni che si organizzano. Su invito di alcune Accademie Europee è stato firmato dal Comune e dal Centro Culturale L. Einaudi il protocollo di adesione al Progetto Culturale Europeo <> per promuovere turismo e cooperazione tra le città per scrivere un nuovo rinascimento”.

Programma

–          GIOVEDI’  9 MAGGIO  2013: Foyer Teatro “G. Verdi” San Severo, ore 20,00: LA STORIA VA IN SCENA – “IL CASO  TIBERIO SOLIS”. GIORNATA DEI PRIVILEGI dati da CARLO V, precursore dell’Europa unita, a TIBERIO SOLIS, sindaco di San Severo e da questi presentati alla MUNICIPALITA’ il 9 maggio 1522. FESTA DELL’EUROPA UNITA (9 maggio 1950). “L’evento ricorda il primo caso di riscatto del demanio da parte di un sindaco. Se i Privilegi imperiali fossero stati rispettati dai baroni e dai viceré, la feudalità sarebbe scomparsa già nel 1522 e la storia meridionale non sarebbe stata la stessa”.

–        VENERDI’ 17 MAGGIO 2013: VIII edizione della RIEVOCAZIONE STORICA “CARLO V a SAN SEVERO 1536”. Partenza dalla villa comunale ore 19,30.

Altri articoli

Back to top button