In evidenza

IL VINO E’ BUONO…..PAROLA DI LOMBRICO !

Altro che sommelier e degustatori…sono i vermi ad indicare la qualità e l’assenza di prodotti chimici in un vigneto.

Secondo Gianfranco Caoduro, cofondatore di Biodiversity Friend (ente che certifica la sostenibilità delle aziende di vino), la presenza di vermi e lombrichi nella terra vicino ad una vigna dimostra l’assenza di “terapie”

 

chimiche ad hoc.

Tutelare la biodiversità in agricoltura ed essere “vignaioli consapevoli” sono i punti cardini del progetto Biodiversity Friend.

Tra le aziende vitivinicole che hanno sposato questo progetto bisogna annoverare la cantina padovana “Quota 101”.

L’azienda veneta, al fine di tutelare la biodiversità e favorire l’equilibrio in vigna, ha posizionato nidi e casette per gli insetti, preservato le zone boschive e quelle della rete idrica agricola.

La cantina padovana è stata premiata per la presenza fondamentale di boschi e siepi limitrofi ai vigneti e soprattutto per la qualità delle acque, dell’aria e del suolo.

L’esperienza padovana potrebbe essere un valido modello per sensibilizzare i viticoltori locali alla biodiversità ed affinare ancor più la qualità dei vini del nostro territorio.

arch. Stefano de Magistris

Altri articoli

Back to top button