Eventi

JAZZIN MASSERIA CELENTANO MERCOLEDI 24 LUGLIO – WAYNE

Jazzin Masseria Celentano Mercoledì 24 luglio – Ore 2130

WAYNE ESCOFFERY meets DEA TRIO

Wayne Escoffery: tenor sax

Andrea Rea: piano

Daniele Sorrentino: double bass

Elio Coppola: drums

Wayne Escoffery

è uno dei solisti più ricercati della scena jazz contemporanea.

Originario di Londra, dove è nato nel 1975, nel 2000, dopo aver frequentato il New England Conservatory of Music di Boston, si è trasferito a New York e da allora è tra i musicisti più attivi e ricercati della nuova scena della Grande Mela.

Il suo sax tenore, di chiara matrice post-coltraniana, ma nella cui robustezza si avverte l’influsso di Dexter Gordon e Sonny Rollins, è stato nell’organico della Mingus Dinasty e della Mingus Big Band, nel settetto Monk Legacy di Ben Riley, il sestetto di Eric Reed, nei “Music of the Masters”, formazioni riunite da Wynton Marsalis sotto l’egida del Lincoln Center e molte altre.

A questo, si aggiungono una lunga militanza nei gruppi del trombettista Tom Harrell e le collaborazioni con altri colossi del jazz come Ron Carter, Jimmy Cobb, Eddie Henderson, Abdulah Ibrahim, Carl Allen, Al Foster, Billy Hart, Rufus Reid, Wallace Roney e Herbie Hancock.

“ Wayne Escoffery dà vita a un’opera ricca di sentimento, una musica appassionata e profonda, una testimonianza del trionfo dello spirito umano, proprio come i suoi padri musicali hanno fatto prima di lui. ”

Dagli anni del suo trasferimento a New York, Wayne Escoffery è diventato uno dei talenti riconosciuti e più richiesti dai principali artisti del jazz internazionale, fino a vincere giovanissimo il prestigioso Grammy Award. Quarantaquattro anni, tredici dischi all’attivo da leader,  sette con Tom Harrel e l’ultimo di quest’anno, con Steve Davis: Correlations (Smoke Sessions) – con Joshua Bruneau, Xavier Davis, Dezron Douglas, Jonathan Barber.

La rivista americana “All About Jazz” lo definisce “musicista talentuoso”, capace di produrre un suono dalle linee lunghe e fluide, intenso, caldo e a volte struggente, una creatività degna di nota e una vasta gamma di espressività. Un’assoluta consacrazione tra le vette più alte del jazz mondiale.

Per questo evento al Jazzin Masseria Celentano, Escoffery incontrerà il Dea Trio

Formazione attiva da oltre 15 anni, composta da tre dei migliori giovani jazzisti italiani: il pianista Andrea Rea, il contrabbassista Daniele Sorrentino e il batterista Elio Coppola.

Musicisti straordinari che possiedono gli elementi fondamentali per la perfetta riuscita di un ensemble: stima interpersonale, tecnica, artistica e con la comunanza negli elementi stilistici raggiungono un perfetto interplay

Andrea Rea, rappresenta l’ennesima conferma della prolificità di talenti del capoluogo partenopeo.

Un pianista che unisce e concentra al massimo grado tutte le qualità che contraddistinguono i grandi pianisti italiani nel mondo: lirismo e senso melodico, nuance di classicità nel tocco e allo stesso tempo capacità di assorbire e metabolizzare i modelli tradizionali della cultura afroamericana. Ne risulta un campionario di peculiarità che rendono Andrea Rea compositore ed artista originalissimo e fulgido esempio dell’ altissima classe raggiunta dai panisti italiani. Nato a Pomigliano D’Arco nel 1983 e già vincitore del premio internazionale Massimo Urbani nel 2007, vanta collaborazioni ai massimi livelli: tra i tanti Joe Lovano, Max Ionata, Jerry Weldon, Gegè Telesforo, Maria Pia De Vito, Stefano Di Battista…

A reggere questo ensemble, una ritmica di tutto rispetto: al contrabbasso

Daniele Sorrentino

artista che vanta un fitto calendario come sideman e leader di proprie formazioni, suonando con i migliori musicisti jazz della scena nazionale e internazionale: Fabrizio Bosso, Dado Moroni, Stefano Di Battista, Enrico Intra, Enrico Rava, Sylvain Luc, Franco Cerri,  Adrienne West, Rosario Giuliani, Gegè Telesforo, Flavio Boltro, Tullio De Piscopo, Roberto Gatto, e tanti altri…

Ha collaborato alla realizzazione di CD dei  più grandi jazzisti italiani e fatto parte dell’orchestra del programma  dedicato a Massimo Troisi “Un poeta per amico” diretta da Stefano di Battista su RAI 1 – (giugno 2012).

Alla batteria Elio Coppola

Nato nel 1985, originario di Napoli, Elio Coppola è uno dei migliori batteristi della scena jazz europea. Ha suonato con alcuni dei migliori musicisti del mondo tra cui Benny Golson, Joey De Francesco, Peter Bernstein, Dado Moroni, Ronnie Cuber e altri. Ha recentemente pubblicato il suo primo album intitolato “Infinity” con il brillante Emmet Cohen e il bassista Giuseppe Venezia. Loro, insieme, si sono esibiti   in giro per l’Italia in circa 60 concerti e anche a New York, nel famoso Guggenheim Museum, Small Jazz Club, Mezzrow Jazz Club, Dizzy’s Club Coca Cola e Birdland Jazz Club e importanti locali jazz negli Stati Uniti.

Antonio Tarantino

Direttore Artistico Jazzin Masseria Celentano

Altri articoli

Back to top button