ComunicatiPrima pagina

San Severo: LA FAMIGLIA SALESIANA DI DON BOSCO OGGI

L’immagine di DON BOSCO richiama la presenza salesiana a San Severo: preti e suore che tanto hanno dato alla nostra città, contribuendo, per molti decenni, alla formazione dei giovani. Quando DON BOSCO ha dato vita alla FAMIGLIA SALESIANA, in modo quasi profetico, ha fondato l’Associazione dei “COOPERATORI”, da lui considerata come il “terzo ramo” della Famiglia Salesiana; laici, donne e uomini, immersi nel mondo, impegnati a vivere e testimoniare nella quotidianità i valori evangelici, con una particolare attenzione educativa verso i giovani. Senza saperlo, il nostro Santo, ha anticipato, già dal 1876, quell’impegno dei laici che PAPA FRANCESCO sottolinea in tante occasioni, anche quando parla di “sinodo” evidenziando l’importanza di “camminare uniti”, come cercatori di DIO, condividendo idee ed esperienze di realtà differenti, con il fine comune di arricchire e far crescere la “comunità” in cui si vive, perseguendo il bene e la giustizia. La nostra San Severo non ha più nè suore, né preti salesiani ma c’è ancora l’Oratorio, Centro Giovanile Salesiano che vede impegnati, secondo il carisma di DON BOSCO, parecchi laici, Salesiani Cooperatori. Anche quest’anno, il 29 Gennaio, ci saranno due nuovi Cooperatori che entreranno nel gruppo, cercando di mettere a disposizione dei giovani il loro tempo e le loro energie. Ma forse per tutti i Sanseveresi è tempo di ricordare il messaggio di DON BOSCO, di riscoprire la nostra responsabilità di laici, di cittadini, per impegnarci a sostenere “la casa comune”. San Severo sta attraversando un “momento difficile” che richiede responsabilità, senso civico, impegno di tutti e di ciascuno, per ridare “bellezza” alla città, per aiutare soprattutto i giovani che hanno bisogno di vivere in un contesto più sereno, più dignitoso, dove trionfano la giustizia, la solidarietà e la cultura della legalità. Il messaggio di DON BOSCO, in questi giorni del triduo e della festa del 31 Gennaio, vuole essere un richiamo per attivarci come adulti, verso i giovani del territorio, vivendo con maggiore senso di responsabilità i nostri ruoli di padri, di madri, di educatori. Alla scuola di DON BOSCO siamo tutti “COOPERATORI” per il BENE COMUNE. Il triduo a DON BOSCO si svolgerà nella Chiesa della Madonna delle Grazie, nei giorni 28-29-30 con la S. Messa alle ore 18,30 e si concluderà con la festa del 31 Gennaio.

I SALESIANI COOPERATORI

Altri articoli

Back to top button