In evidenza

LA FESTA DEL SOCCORSO E LA COMUNICAZIONE

Non si può non sottolineare, alla vigilia della annuale Festa del Soccorso, così come noi sanseveresi amiamo da sempre denominarla, il ruolo via via più determinante assunto dal mondo dell’informazione

 

locale.

Il mese di maggio, con i giorni dedicati alla nostra Celeste Patrona, è atteso da tutti, piccoli e grandi, in un crescendo rossiniano di emozioni e dolci sensazioni, che si uniscono alla fede ed alla devozione per la Madonna, alla quale, tutti, nella nostra vita, ci siamo rivolti almeno una volta, per un aiuto, un sostegno. Nel tempo, di pari passo con la comunicazione, la festa è molto cambiata: oggi San Severo è meta e tappa insostituibile di flussi di turismo religioso, ben identificati anche per le tante manifestazioni collaterali, cresciute con il trascorrere degli anni. In questo senso il ruolo recitato dai mass media si è adeguato ai tempi, ha finito per essere il motore, la spinta propulsivo di un Evento ormai di assoluta eccellenza che ha varcato i confini della Provincia.

Negli ultimi anni il mondo della comunicazione si è evoluto prepotentemente: dalla sola carta stampata, alle radio ed alla emittenza televisiva una volta definita privata; ai quotidiani, alle tante testate locali, ma oggi è fondamentale l’aiuto proveniente dalla “rete”: siamo chiamati a confrontarci ed a reggere il confronto con lo sviluppo di questi nuovi mezzi di comunicazione istantanea, capaci di far emergere una nuova piazza, simile a quella nella quale siamo cresciuti sino agli anni novanta. Ma non più reale, soltanto virtuale. Una sorta di “agorà” pubblica e aperta a tutti, senza frontiere, frequentata da tanti con condivisione di idee, di informazioni, di opinioni, in cui possono prendere vita nuove relazioni.

Ecco, la Festa del Soccorso “abita” e “vive” da anni non più solo a San Severo, ma proprio in questa grande piazza, che consente di aprire anno dopo anno spazi inaspettati, comunicando velocemente ed in maniera istantanea un evento non più solo nostro, ma che appartiene a tutti.

Siamo cresciuti tutti, non solo per età anagrafica: i mass media, soprattutto grazie al mondo di internet ed ai cosiddetti social network, hanno un ruolo sempre più decisivo nella diffusione e promozione della Festa del Soccorso: oggi, ancora più di ieri, la comunicazione raggiunge tutti, ma proprio tutti, anche in posti lontanissimi, permettendo di vive l’evento religioso e sociale addirittura in diretta.

E noi, che viviamo a San Severo, continueremo ad essere innamorati ancora di quelle preziose pagine che puntualmente entrano nelle nostre case, comunicandoci piccoli e grandi appuntamenti della nostra Festa. La nostra Festa più amata. Dalla quale non ci staccheremo mai.

Michele Princigallo

Michele Princigallo, giornalista, ha lavorato per le più importanti emittenti televisive della provincia di Foggia, Portavoce del Comune di San Severo, direttore, redattore e corrispondente di testate giornalistiche locali, regionali e nazionali, attualmente è anche presidente del Club UNESCO della Città di San Severo e Fiduciario C.O.N.I. per la città di San Severo.

Altri articoli

Back to top button