ComunicatiCronacaIn evidenzaPrima pagina

LA MORTE DI MARIO FERRELLI

È deceduto il pomeriggio dello scorso 2 novembre, presso il Reparto di Rianimazione del Policlinico di Bari, MARIO FERRELLI (nella foto), di 74 anni, che negli ultimi trentacinque anni ha ricoperto cariche di Assessore e Consigliere in varie Amministrazioni Comunali. I funerali si terranno MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE, alle ore 15.30, presso la CHIESA DIVINA PROVVIDENZA. Stamattina, MARTEDI’ 3 NOVEMBRE, la salma arriverà presso l’abitazione, in via Lecce 258. Mercoledì mattina verrà allestita la camera ardente presso la sala consiliare di Palazzo Celestini.
MARIO FERRELLI è stato amministratore di lungo corso del nostro Comune. Infatti fu eletto per la prima volta Consigliere Comunale nel giugno 1981 nella lista del Partito Socialista Italiano (PSI), nella consiliatura guidata in veste di Sindaco da MICHELE COLOGNO. Il 31 maggio del 1983 è stato nominato per la prima volta Assessore. E’ stato poi rieletto in Comune nelle elezioni del 12 maggio 1985, insieme con MICHELE SANTARELLI, che poi è stato designato Sindaco della Città. FERRELLI si è dimesso da Assessore il 21 ottobre 1986. Il 6 maggio 1990 sarà ancora eletto Consigliere Comunale e poi ancora Assessore dal 14 novembre 1992. Dopo la gestione del Commissario Prefettizio iniziata il 27 ottobre 1993, FERRELLI tornerà il Consiglio Comunale nelle elezioni del 23 aprile 1995 e poi ancora nelle consiliature successive in veste di Consigliere. Era un ‘amicone’ di tutti, sia degli amministratori di maggioranza che di opposizione, oltre che di dirigenti, funzionari ed impiegati del nostro Comune. Era sempre pronto ad aiutare le famiglie sanseveresi che si rivolgevano a Lui anche per risolvere i problemi più ordinari. Cercava sempre di capire i problemi che in veste di amministratore era chiamato a risolvere, rivolgendosi con tanta umiltà a quelli che, avendo fatto studi più elevati, erano in grado di dargli le richieste spiegazioni. L’ultima volta l’ho incontrato l’estate scorsa a cena in un locale della zona. Non mi ero accorto della sua presenza e fu Lui, mentre entravo in macchina per andar via con mia moglie, ad urlarmi un saluto molto cordiale e rispettoso, come sempre. Sapevo che non stava bene ma ero certo che la sua forte tempra avrebbe ancora resistito a lungo. Invece il cuore grande e generoso che aveva l’ha tradito proprio il giorno della commemorazione dei defunti. Un giorno che da quest’anno sarà ancora più triste soprattutto per i suoi cari…ma anche per la marèa di Amici che ha sempre avuto qui a San Severo e nel circondario. La nostra GAZZETTA si unisce all’unanime cordoglio cittadino e porge le sue più sentite condoglianze a tutte le sue persone care.
DESIO CRISTALLI

Altri articoli

Back to top button