In evidenza

La storia della casalinga che ha puntato una sterlina e ne ha vinte 575mila

Di cose strane ne succedono nel mondo del calcio, e di riflesso anche in quello delle scommesse. E i tempi recenti ci danno tantissime dimostrazioni di come l’impossibile possa poi diventare realtà, per i giocatori e le società, così come per gli scommettitori. Tutti noi abbiamo ancora negli occhi e nella mente l’impresa titanica compiuta dal Leicester di Claudio Ranieri, vincitore della Premier League 2016. Sicuramente ci starà ancora pensando John Pryke, nel bene e nel male: dopo aver scommesso 20 sterline sullo scudetto del Leicester, ha accettato l’offerta di incassare – a 10 giornate dalla fine del campionato – 29 mila sterline. Ne avrebbe potute vincere 100 mila in più, ma immaginiamo che gli sia andata comunque bene. Come bene è andata anche alla casalinga inglese che ha puntato una sterlina e ne ha vinte 575 mila.

Il calcio inglese e le scommesse ti fanno ricca

Non capiva nulla di calcio, e ha deciso di scommettere una sterlina affidandosi esclusivamente al caso e all’istinto. Nessuno sa il suo nome (perché per ovvi motivi ha deciso di restare anonima), ma una cosa è certa: giocare in maniera totalmente casuale una schedina online su William Hill, ogni tanto, può rivelarsi una mossa più che azzeccata, di quelle che ti cambia la vita. E in effetti la vita di questa signora non sarà più la stessa, ma com’è andata la storia? Molto semplice: il figlio le leggeva le partite, e lei decideva su quale squadra scommettere attraverso lo storico bookmaker inglese, usando dei personalissimi criteri di selezione. Niente tattiche, niente studi previsionali, niente combinazioni e niente statistiche: semplicemente la simpatia per i nomi dei team e l’istinto. Ebbene, a fronte di una scommessa di una sterlina, questa casalinga britannica è riuscita a portarsi a casa addirittura 575 mila sterline. Senza sapere una sola H di calcio, sport che a quanto pare nemmeno le piaceva più di tanto. Da oggi, però, noi scommettiamo che vedrà il football sotto una luce completamente diversa, come testimoniato dalla foto che la ritrae con un sorriso a 32 denti.

Fra risultati impossibili e gol al novantesimo

Per intascare una somma così imponente una schedina non deve essere semplicemente improbabile, ma addirittura impossibile. E in effetti la signora ha scelto alcuni risultati da brividi, come ad esempio la vittoria dello Sheffield in casa dell’Aston Villa, o il Burnley corsaro in casa del Southampton. Eppure il coraggio (se così si può chiamare) è stato ripagato, con una vittoria emozionante arrivata soltanto al 92esimo: merito del gol di Cook (Bournemouth) in casa del Newcastle di Benitez.

Le scommesse sono belle anche per questo: nessuno può prevedere come andranno a finire le partite, perché il calcio regala speranze (e vincite) a tutti.

Altri articoli

Back to top button