In evidenza

Lallo: contro la corruzione aderiremo alla “Stazione Unica Appaltante”

L’Italia detiene il triste primato europeo della corruzione. La cronaca recente e l’attualità ci dicono che nessun ambito o potere può dirsi completamente estranea ad essa: uomini politici, magistrati, alti gradi dell’esercito, imprenditori, finanche giornalisti,

 

contribuisco a fare del “Belpaese” la Terra della mazzetta sia richiesta che offerta.

Nel programma della Nuova Coalizione di Centrodestra abbiamo inserito una iniziativa fondamentale e concreta per combattere la corruzione: l’adesione alla Stazione Unica Appaltante per la Provincia di Foggia.

In cosa consiste tale strumento? Citiamo dal nostro Programma: “Si porranno in essere azioni tese a prevenire fenomeni corruttivi, a promuovere l’integrità del personale – amministrativo e non – e a sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance di governo della cosa pubblica per consentirne il miglioramento. In tale ottica si darà piena adesione alla Stazione Unica Appaltante per la Provincia di Foggia, processo di controllo affidato alla Prefettura e finalizzato al contrasto di infiltrazioni di qualsiasi natura negli appalti pubblici e, più in generale, a tutte quelle forme di illegalità che potrebbero annidarsi nelle pieghe dell’assegnazione di lavori, beni e servizi”. Con tale strumento è la prefettura a controllare e monitorare le gare d’appalto, che vengono sottratte alla piccola burocrazia più propensa ad accordarsi con gli “amici del quartierino”.

Il candidato sindaco Leonardo Lallo in persona ha voluto inserire tale punto nel Programma, che è stato immediatamente accolto e fatto proprio da tutta la Coalizione del Nuovo Centrodestra, a capo della quale egli si pone come elemento di coesione e garanzia rispetto all’attuazione di tutti i punti programmatici.

Nuova coalizione di Centrodestra con il Candidato Sindaco

Leonardo Lallo

Altri articoli

Back to top button