In evidenza

LE TATTICHE DEI NUOVI VOLPONI DEL M5S:I GIOVANI DEMOCRATICI RISPONDONO

Signori e Signore benvenuti nel Paese dei Balocchi! La campagna elettorale per le Amministrative di San Severo è cominciata e, ad aprire le danze, sono stati i Pentastellati! Sabato 1° Febbraio San Severo ha accolto alle 19.30, nell’auditorium del Teatro “Giuseppe Verdi”, i cinque

 

Parlamentari della Repubblica nonchè portavoce del M5S: Diego De Lorenzis, Maurizio Santangelo, Carlo Martelli, Barbara Lezzi e Vito Crimi. Il FINTO MEETUP,in realtà, voleva essere solo un’azione di clamore per sbalordire i Sanseveresi che tra qualche tempo si appresteranno a votare. Cominciata con un interessante introduzione di un giovane esponente del M5S, Simone Colapietra (che tutto era fuorchè un competente moderatore e un coerente attivista), la serata si è accesa solo quando i Parlamentari sono arrivati,accolti da una STANDING OVATION. Proprio come i vecchi volponi, da cui tanto vogliono differenziarsi, si sono materializzati con un’ora e mezzo di ritardo e, con magistrale retorica, hanno gestito il dibattito. Di spicco è stato il momento in cui hanno mostrato la loro appartenenza al popolo cittadino, cedendo i loro posti a sedere a chi era in piedi, come se bastassero queste rimostranze ipocrite per dimostrare di essere “cittadini come gli altri”. Dopo i gesti di spicciolo populismo,gli Onorevoli sono partiti con colpi a salve, mettendo in mostra il loro valore di “OPPOSIZIONE AD HOC”, raccontando le loro azioni e le loro iniziative in Parlamento. Altro gesto rimarchevole della serata è stata l’espressione di solidarietà verso la Parlamentare Lupo, ostentando un fiore all’occhiello bianco e mettendo in rilievo la cattiveria del Prefetto violento e spregevole, condannando la VIOLENZA SULE DONNE, senza pensare che in molti hanno utilizzato azioni inappropriate in Parlamento e lo stesso M5S ha riservato non pochi insulti maschilisti e a sfondo sessista per le donne PD. L’apice della retorica si è toccato quando Maurizio Santangelo ha aperto la discussione sui rimborsi elettorali, affermando chei politici dovrebbero renderci i loro rimborsi dal ’94,anno in cui si votò il referendum favorevole all’abolizione dei rimborsi elettorali, senza però pensare che lui stesso,insieme ai suoi colleghi, PERCEPISCE il rimborso in questione.

Ed è a questo punto che interviene nel dibattito la portavoce dei Giovani Democratici di San Severo,Emanuela Iafelice, che, smascherando la FALSA RINUNCIA dei rimborsi,  esordisce premettendo di aver deciso di partecipare al Meet Up con animo disponibile (a strappare la tessera del Pd) ma di essere giunta alla conclusione che l’unica risposta adeguata ai propri ideali non può che venire dai Giovani Democratici, infatti il Movimento non si è dimostrato capace di farsi sostenitore concreto e fattivo dei principi di cui si è tanto riempito la bocca. Appare evidente il comportamento ipocrita del Movimento, il cui unico scopo sembra essere quello di saziare una rabbia repressa contro una classe dirigente che, in vero, negli ultimi 20 anni, si è dimostrata INCOMPETENTE E CORROTTA. Ma si può invece affermare che il Movimento 5 Stelle sia stato in grado di proporsi come valida alternativa alla suddetta classe dirigente? E si può ancora sostenere che la colpa sia dei giovani, incapaci di combattere per il loro futuro?!Ci vuole coraggio a negare che i giovani stanno combattendo per riparare agli errori delle generazioni passate! Errori che non solo sono stati commessi più di una volta, ma in cui si è perseverato per oltre 20 anni! E allora ci faccia il piacere di non venirci a fare la Paternale,il caro M5S! Dove erano gli attivisti quando “Il Cavaliere” governava incontrastato, quando il PD non sapeva fare opposizione,quando si vendevano e compravano le poltrone del potere e quando venivano distribuite le pensioni d’oro, mentre i giovani di oggi, la pensione non la vedranno mai. Quella che abbiamo potuto ascoltare è dunque solo trita retorica da campagna elettorale! Abbiate almeno la decenza di non scaricare le VOSTRE COLPE su chi vi fa più comodo!

Giova infine ricordare che i GD non si dividono nessuna poltrona a livello locale, il M5S sì! Ecco chi sono i FALSI RIVOLUZIONARI … Siete davvero convinti che possano rappresentare San Severo? SPERIAMO DI NO!

Altri articoli

Back to top button