Comunicati

CoscienzAnimale: MANCH LI CHEN!

“-Comando di Polizia Locale…

Pronto sono Maria Rossi dell’associazione ‘ManchLiChen’ e vorrei segnalare il ritrovamento di 4 cuccioli sul ciglio della strada. Abbiamo controllato se fossero dotati di microchip, ma non lo sono. Le dico anche che per la visita veterinaria e la microchippatura a cura dell’U.O. Randagismo della ASL, nonché per lo stallo temporaneo in attesa dell’adozione, ce ne occupiamo noi volontari.

Ok, provvediamo subito a comunicare il tutto via fax al Servizio Veterinario della ASL. Grazie per la collaborazione”.

Questa è la telefonata-tipo che spesso intercorre tra i volontari che si occupano di randagi e la Polizia Locale. Sì, perché noi con la Polizia Locale e con la ASL collaboriamo DA SEMPRE (e chi masticarandagismo da una vita lo sa bene).

D’altronde bastava googolare un po’ e ci si ritrovava davanti a innumerevoli siti dedicati agli animali con esaurienti informazioni e suggerimenti su “Chi chiamare se trovo un cane”o “Come fare per…”.

Inoltre dal 13 agosto 2010sono in vigore le nuove disposizioni di legge in materia di soccorso agli animali vittime di incidenti stradali, secondo quanto stabilito dalla riforma del Codice della strada, e, in questi casi, l’autorità deputata ad intervenire,per le strade urbane, è la Polizia Locale.

Ora, lungi da noi dal voler sminuire l’operato della Polizia Locale (con la quale, ribadiamo, c’è un ottimo rapporto di collaborazione), vogliamo sottolineare che è proprio grazie ad anni e anni di incontri e tavoli tecnici, a cui hanno partecipato associazioni animaliste, esponenti delle varie amministrazioni comunali che si sono succedute, responsabili della Polizia Locale, dirigenti della ASL FG, se oggi possiamo contare su un codice procedurale riguardo questo argomento, comune non solo a tutta la provincia di Foggia, ma (pensa te!) anche al resto d’Italia.

            Noi crediamo, quindi, che dei 250 interventi (che poi stando al report della Polizia Locale sono 237: 185 recuperi di cani randagi e 52 interventi per cani feriti), una buona parte sia riconducibile alle segnalazioni che cittadini e volontari sono obbligati a fare ai Vigili e non a veri e propri interventi che hanno richiesto la presenza fisica degli agenti. D’altro canto la Polizia Locale è dotata di un Nucleo di Polizia Ambientale, cui, tra le altre cose, è deputato il controllo del randagismo.

Che ci siano carenze di organico nella Polizia Locale (e non solo in questo settore della Pubblica Amministrazione) è una questione seria e da affrontare nei luoghi preposti (magari ponendosi qualche domanda in più sul transito di ex agenti dal Comando dei Vigili agli uffici comunali), ma attribuire al problema del randagismo la responsabilità di sottrarre tempo e risorse alla sicurezza in senso stretto, beh scusate, ma proprio non lo accettiamo.

Se dovessimo elencare le proposte e le azioni che nel corso degli anni abbiamo sottoposto alle varie amministrazioni comunali, potremmo scrivere una trilogia da far invidia a Tolkien!

Quanto poi all’approccio innovativo che coinvolga soprattutto il mondo delle associazioni di volontariato, di cui parla il responsabile di CittàCivile, siamo veramente molto curiosi di essere illuminati, visto che probabilmente – nonostante la nostra esperienza, le nostre competenze, gli scambi di opinioni con altre realtà nazionali e transnazionali -non abbiamo un gran fiuto.

Non so se può interessare il fatto che dall’inizio di questo anno CoscienzAnimale e il Comitato Spontaneo Amici dei Randagihanno accudito, in stalli casalinghi temporanei autorizzati, circa 30 cani (cuccioli e adulti), di cui 17 dati in adozione; oppure, che so, che nel 2016 siano stati accalappiati, per la sterilizzazione, tenuti in stallo e sottoposti a terapie 26 cani (maschi e femmine); o, ancora che, grazie all’organizzazione del CHIP DAY, si sia contribuito, anche con sponsorizzazioni, alla microchippatura di 148 cani. Ovviamente il tutto a SPESE NOSTRE (esclusi gli interventi di sterilizzazione che, secondo la L.R. 12/95, sono a carico della ASL).

Può essere definito innovativo?

                                                                                                          CoscienzAnimale Onlus

 

Altri articoli

Back to top button