ComunicatiPrima pagina

Meteo: parte la SETTIMANA PIU’ ROVENTE dell’ESTATE, anticiclone africano e punte di 43-45°C

Un possente anticiclone africano spingerà la colonnina fin verso i 45°C sulle zone interne delle isole maggiori.

SUPERANTICICLONE AFRICANO. L’anticiclone africano, già presente da giorni alle latitudini mediterranee e responsabile di una prolungata ondata di caldo sulle nostre regioni meridionali, si irrobustirà ed intensificherà ulteriormente in settimana ed estenderà la sua influenza anche al Nord Italia. Sarà una settimana non solo in prevalenza stabile sulle nostre regioni, ma anche e soprattutto molto calda con temperature in ulteriore aumento e afa sempre più alle stelle. Solo l’arco alpino rimarrà parzialmente scoperto ed esposto ad un blando flusso occidentale in scorrimento lungo il bordo superiore dell’anticiclone, responsabile di una lieve variabilità diurna. Per il Centro-Sud invece si segnala il transito di stratificazioni alte che offuscheranno a tratti il sole, specie nella giornata di martedì.

LOCALI PUNTE DI 45°C, AFA ALLE STELLE. Le masse di aria calda nord africana saranno di intensità eccezionale e permetteranno alle temperature di raggiungere valori estremi anche sull’Italia. Entro mercoledì sulle zone interne delle isole maggiori la colonnina potrebbe toccare punte anche di 45-46°C, picchi diffusi di 40°C sull’entroterra del Sud peninsulare, poco inferiori al centro Italia e oltre 35°C sulla bassa Val Padana. Valori più bassi si registreranno lungo le coste per l’azione mitigante del mare, la cui superficie presenta temperature inferiori, ma con afa intensa. Afa alle stelle anche nei grandi centri urbani, specialmente dopo il tramonto e durante la notte. Lo zero termico si porterà verso quota 4000m a metà settimana sull’arco alpino, supererà i 4500m sulle regioni centrali e sfiorerà i 5000m al Sud. Solo sulle Alpi il clima rimarrà gradevole, con temperature che a 1500m non supereranno i 25°C, ma sull’Appennino il caldo sarà intenso e alla stessa quota sul settore centrale si raggiungeranno i 30°C e li si supereranno al Sud e sulle isole.

TEMPERATURE LUNEDÌ: le temperature risulteranno sopra media quasi ovunque eccetto in Liguria e oltre il Po dove avremo ancora valori normali, saranno mediamente 4-5°C superiori alla media al Centro e in Campania, fino a 8-10°C superiori sul resto del Sud con massime sopra i 40°C in Sicilia. Caldo intenso anche la sera e la notte.

TEMPERATURE MARTEDÌ: ulteriore riscaldamento con massime sopra media ovunque anche al Nord dove nonostante i valori non troppo lontani dai 32-34°C sarà l’afa a rendere la calura opprimente. Caldo più secco invece al Sud ma con valori estremi in Sicilia e Sardegna dove si potrebbero toccare punte di 45°C sulle zone interne. 42°C anche in Puglia e Calabria, possibili 40°C anche in Campania. Caldo intenso anche la sera e la notte.

TEMPERATURE MERCOLEDÌ: resistono valori estremi in Sicilia con termometri che potrebbero sfondare anche qualche record storico, superando localmente i 45°C. Caldo ancora intenso in Sardegna e tutto il Sud. Caldo intenso anche su Toscana, Umbria e Lazio. Afa intensa al Nord.

TEMPERATURE GIOVEDÌ: leggero ridimensionamento delle temperature al Sud, lieve aumento invece al Nord, tutte ancora sopra media, anche di 10°C sulle tirreniche centro meridionali e le Isole Maggiori, afa ancora alle stelle ovunque.

QUANTO DURERA‘. L’egemonia anticiclonica sembra dover avere lunga vita e per tutta la settimana non si intravedono cambiamenti particolari. Anzi, nella seconda parte della settimana sarà il Nord Italia alle prese con un ulteriore riscaldamento, mentre al Centro-Sud si potrebbe andare incontro ad un ulteriore lieve ridimensionamento dei valori. Ma la stabilità atmosferica non sembra poter essere minata per tutta la prossima settimana, almeno fino a Ferragosto.

fonte 3Bmeteo

Altri articoli

Back to top button