In evidenza

ONDINA INGLESE: Appello a tutti gli uomini liberi e forti.

A tutti gli uomini liberi e forti

L’accorato appello di don Luigi Sturzo, fondatore del partito Popolare, è oggi più che mai un richiamo alla libertà e all’impegno sociale a cui non possiamo sottrarci. A questa vocazione risponde il partito

 

“Popolari per l’Italia” che, seppure di recente costituzione, affonda con orgoglio le sue radici nella tradizione culturale, sociale e popolare del nostro paese, ripercorrendo idee e progetti sorprendentemente attuali.

La concezione liberale ispirata ad una visione laica del vivere civile, mira allo sviluppo del mercato senza trascurare le fasce più deboli, sempre più maltrattate. Senza cadere nel facile populismo o in estremismi distruttivi, ripropone valori importanti, come l’integrità della famiglia, la solidarietà, il rigore morale e la dignità sociale che sembrano aver lasciato il posto alla prepotenza e alla rassegnazione.

Molti concittadini, come me, rimpiangono i vecchi tempi e gli uomini del passato lamentando il profondo degrado morale e sociale in cui negli ultimi anni è sprofondata la nostra cara città, assediata dalla maleducazione e dalla più totale assenza di senso e rispetto civile.

A tutti gli uomini liberi e forti si appellava don Luigi Sturzo.

A tutte le donne e gli uomini liberi e forti di San Severo si appella oggi il partito dei Popolari per l’Italia, sollecitando l’intervento dei propri concittadini per ricostruire e per cambiare quello che non va.

Nel 1919 don Felice Canelli fondava a San Severo il partito Popolare.

Il Segretario nazionale era Alcide De Gasperi.

Entrambi sono interessati da un processo di beatificazione.

Le loro idee, giuste ed esemplari, come le loro condotte, siano guida e modello per ciascuno di noi.

Ad maiora!


Ondina Inglese

Altri articoli

Back to top button