In evidenza

OPERAZIONE ANTIDROGA NEL CARCERE DI SAN SEVERO

Nella prima mattinata di oggi, 7 novembre, è scattata nella locale Casa Circondariale un’operazione antidroga congiunta del COMANDO DELLA POLIZIA PENITENZIARIA sanseverese, guidato dal Comandante Commissario dr. GIOVANNI SERRANO, e del NUCLEO REGIONALE CINOFILI ANTIDROGA di stanza a Trani. La brillante operazione – organizzata in ogni dettaglio per ottenere la massima efficacia e per contrastare la sempre possibile

 

introduzione di sostanze stupefacenti all’interno del penitenziario di Porta Torremaggiore – ha coinvolto una trentina  di poliziotti penitenziari e due unità cinofile antidroga. Durante i meticolosi controlli una donna di 48 anni, tale I.C., è stata denunciata a piede libero per aver tentato di introdurre nella Casa Circondariale 8,24 grammi di hashish con l’intento di consegnarli al figlio detenuto. La donna è’ stata smascherata dal fiuto del cane antidroga QUTER del Nucleo Regionale Cinofili. Appena ‘segnalata’ dal cane, la donna è stata sottoposta a perquisizione dalle poliziotte penitenziarie che partecipavano all’operazione; la droga era stata occultata dalla mamma incauta (e spacciatrice…!) nelle parti intime.

 

 

Altri articoli

Back to top button