Eventi

Roma – Foggia: Fondazione Collodi – Futuregreen, al via accordo in attesa dell’evento “Interrogando Pinocchio”: dal “Ripensare l’umanità” in chiave ambientale, fino al “Il primato della conoscenza tra arte e scienza.”

Fondazione Collodi – Futuregreen, al via accordo in attesa dell’evento “Interrogando Pinocchio”: dal “Ripensare l’umanità” in chiave ambientale, fino al “Il primato della conoscenza tra arte e scienza.”

In attesa dell’appuntamento romano,

 

“Interrogando Pinocchio Nuove prospettive della cultura”, che si terrà, domani presso il CNEL Parlamentino in Viale David Lubin , è stato sottoscritto l’accordo tra la Fondazione nazionale Carlo Collodi, con Vincenzo Cappelletti Presidente, e l’azienda pugliese Future Green Srl, al fine di realizzare un Pinocchio per la valorizzazione della cultura del legno di Paulownia.

Si chiama “Progetto Paulownia clone Future Green”, un clone non OGM di una pianta destinata a diventare un albero alto quasi 10 metri fornito nel periodo, Novembre- Febbraio a radice nuda: modalità, che consente di risparmiare acqua, oltre che peculiarità necessaria nella fase di attecchimento finalizzato a uno sviluppo più rapido.

“La fondazione Collodi – spiega la Dott.ssa Simona Rosito, Ad dell’azienda “Green”, che prende vita al centro dei territori dell’Alto Tavoliere foggiano – ha accolto in toto il progetto che sarà divulgato sia nell’ambito scolastico istituzionale, che nell’intero ciclo di produzione dalla pianta: dalla valorizzazione dei boschi, alla lavorazione del legno, fino alla produzione di energia elettrica.

Questo accordo – conclude la Team Manager della Future Green – avrà inoltre come mission sociale quella della valorizzazione di antichi mestieri vicini ad un artigianato made in Italy quasi scomparso.”

Il convegno del 22 ottobre con il Presidente Vincenzo Cappelletti, insieme ai percorsi già avviati dalla Fondazione Collodi rappresenterà non solo un punto di partenza per l’ulteriore valorizzazione di  una delle proposte considerate innovative nel panorama nazionale ed internazionale. Per l’intera giornata si alterneranno nella sala ospitata dal CNEL Parlamentino, “Panellist” d’eccezione, autorevoli in ambito scientifico.

Il tema delle “Nuove prospettive della cultura” prenderà vita da una figura metaforica “interrogando Pinocchio” sul valore aggiunto proveniente dal “Ripensare l’umanità” in chiave ambientale, fino a concludere con “Il primato della conoscenza tra arte e scienza.”

Il tavolo culturale si avvarrà della collaborazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del

Territorio e del mare, del Minisiero dei Beni e delle Attivita Culturali e del Turismo, del Ministero dell’Istruzione dell Università e della Ricerca, insieme alla Regione Toscana, al Comune di Firenze, al Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, oltre al Gabinetto Scientifico Letterario G P. Vieusseux.

 

Altri articoli

Back to top button