In evidenza

SAN SEVERO: BASKET – Alius, una vittoria che vale la terza piazza

L’Alius, in casa della Poseidone Brindisi,  ottiene una vittoria facile ma al tempo stesso  importante perché, a causa delle concomitanti sconfitte della Cestistica Barletta (in casa dell’ottima Olimpica Cerignola) e della Diamond Foggia (inopinatamente battuta in quel di Bari dall’Angiulli, che era stata asfaltata la settimana precedente dai ragazzi di Panizza), corona il lungo inseguimento

 

al terzo posto che dura ormai da diversi mesi e che ha visto i biancoverdi scalare poco a poco la classifica fino alle zone nobili. Certo il primo posto che, per le variazioni apportate dalla federazione al regolamento del campionato di C regionale, assicura la promozione diretta alla DNC, è ormai lontano e di quasi sicuro appannaggio dell’UDAS Cerignola, ma la possibilità di consolidare la terza piazza, sfoltendo il gruppone delle squadre che la occupano, appare davvero concreta, sebbene il team sponsorizzato Ciavarella Pneumatici/ LUFA Service viva continuamente dei momenti di travaglio. Proprio in questa  settima giornata di ritorno, la compagine di contrada Perretta ha dovuto fare a meno di numerosi elementi importanti del suo roster. Infatti alla cronica assenza di Mc Caffrey, volato in USA a curarsi un ginocchio malandato e che potrebbe essere pronto non prima dei playoff, coach Panizza ha dovuto lasciare a casa Ciavarella, Miglio e il giovane Calvitto, tutti alle prese con infortuni di vario genere, e portare in panchina il play cubano Daniel, senza alcuna possibilità di mandarlo sul parquet, per una lesione muscolare che potrebbe richiedere ben 30 giorni di riposo (fra 15 giorni un nuovo esame ecografico permetterà di definirne la prognosi definitiva). Intanto il coach di Montevideo ha potuto schierare una nuova coppia di esterni che la società gli ha messo a disposizione per far fronte alle emergenze e poter affrontare al meglio lo sprint finale. Così, accanto a Fabio Bastoni (play di 188 cm, classe 1988, con esperienza in DNA ad Osimo e in DNB a Rovereto e lo scorso anno a Ravenna) già schierato domenica scorsa contro l’Angiulli , è sceso in campo anche l’italo-argentino Gonzalo Beltran, guardia tiratrice di 191 cm, lo scorso anno in DNC a Mazara del Vallo con ottimi minutaggio e media punti. Entrambi non hanno ancora il ritmo partita ed hanno bisogno di rodaggio che fortunatamente partite di questo tipo sembrano poter consentire in preparazione dei due big match (ad Ostuni e in casa con Olimpica) che segneranno il mese di marzo 2014. La gara di Brindisi dura poco più di 10 minuti nei quali Bjelic e Filippini prendono possesso del pitturato sia in difesa che in attacco e sfruttano il gap di centimetri e classe rispetto agli avversari. I brindisini  controbattono all’inizio con Mione e Calò, ma dopo il 14-17 del 10’ vedono impietosamente il divario dilatarsi e gli avversari colpire continuamente sia contro la difesa schierata ad uomo e a zona, sia con i soliti veloce contropiede frutto di un ottimo pressing e dei tanti rimbalzi. Chiunque scenda il parquet, tra i giocatori in maglia verde svolge alla perfezione il proprio compito e, oltre a difendere il proprio canestro così come Panizza va predicando, colpisce il canestro avversario scrivendo il proprio nome a referto. Sul 50-27 per i dauni, coach Panizza da spazio a tutti, tenendo in campo a lungo i giovani De Nunzio e Di Santo, in grado di cavarsela egregiamente. Il Poseidone lotta strenuamente con Mione, De Leonardis e Calò indomiti, ma la partita non torna mai in discussione e i due punti prendono la direzione nord per approdare a San Severo.  Certo si tratta di una vittoria ottenuta piuttosto facilmente contro un avversario modesto, ma è importante come tappa di avvicinamento ai prossimi impegni. Domenica prossima, sul parquet del Falcone e Borsellino di San Severo, scenderà il team della Murgia Santeramo, guidato dall’americano Mayes. Ci sarà sempre da lottare ma dovrebbero tornare disponibili gli infortunati Ciavarella e Calvitto.


Assi Bk Poseidone Brindisi – Nuova Alius Ciavarella/Lufa S. San Severo 64-91 (14-17, 10-30; 21-24, 16-17)

Assi Brindisi: De Leonardis 13, Dell’Anno 2, Martinesi, Calò 14, Bevilacqua, Avallone 2, Gervasi 6, Mione 25, Zarcone 2. All.re Sarli

Nuova Alius: Bastoni 10, Conte 11, Beltran 5, Filippini 25, Bevere 4, Bjelic 22, Daniel n.e., Ulano 8, De Nunzio 4, Di Santo 2. All.re Panizza. Vice All.re Leggieri

Arbitri: Caldarola e Patruno

Altri articoli

Back to top button