In evidenza

SAN SEVERO: BASKET – La Nuova Alius alla stretta finale

Come in tutti i thriller che si rispettino, il finale al cardiopalmo non può mancare nel campionato di serie D regionale 2012-13 che va a concludersi nelle prossime settimane. E come spesso accade in queste occasioni, l’assassino è pronto a tornare

 

sul luogo del delitto, visto che i bianco verdi, ancora una volta affronteranno il team dell’Angel Mnafredonia nella sua tana in un momento cruciale della stagione. In passato infatti, il Paladante della città sipontina è stato teatro di sfide di importanza fondamentale per gli Aliussini. Due stagioni orsono infatti, la Nuova Alius conquistò la meritata serie D, senza passare per gli spareggi, proprio sul golfo, in una sfida senza appello nella quale annichilì il pur valido ed agguerrito avversario.

Sabato 4 maggio le strade delle due società si incroceranno ancora per sancire quale sarà una delle reginette del torneo, che approderà alla serie C2 e nello stesso tempo alla finale per il platonico, per quanto importante, titolo di campione regionale di serie D.

Ovviamente, come sempre nello sport, ogni gara ed ogni stagione fa storia a sé e questo coach Panizza lo sa bene.

Entrambi i team, ben attrezzati per il salto di categoria, daranno sicuramente spettacolo per il palato fine dei tanti spettatori che assieperanno il Paladante prima ed il Palamarcheggiani di San Severo poi, con la speranza che la serie finale possa essere una grande festa di sport e di correttezza sia in campo che sugli spalti.

Il team di coach Ciociola, meritatamente primo nel gruppo 1 della poule promozione, è un mix di gioventù ed esperienza, con il talentuoso play Gramazio, classe 95, sulle cui spalle c’è tutta la responsabilità di dirigere il gioco biancazzurro. D’altra parte Sandro Ciccone, vecchia volpe dei parquet, e Sandro De Lucia, altro giocatore esperto, metteranno in campo tutto il bagaglio acquisito in tanti anni dedicati allo sport dei canestri. Naturalmente a questi validissimi elementi si affiancano giocatori altrettanto pericolosi, quali il lungo Aliberti, e gli esterni Alvisi, Russo e Raffaele Ciccone.

Dall’altra parte il play delle meraviglie Augustin Davico sarà pronto ad armare il braccio dei lunghi Barovic e Markus e le bocche da fuoco Ulano, Miglio e Ciro Conte. Proprio quest’ultimo, tesserato in doppio utilizzo con la Pallacanestro Benevento, terminato il campionato di DNC, è ora a completa disposizione del coach uruguagio e sta dimostrando che l’esperienza maturata in un campionato nazionale, nel quale è stato utilizzato con un discreto minutaggio, è stata determinante nella sua crescita di giocatore e di uomo. Lo staff Bianco-verde si aspetta inoltre le conferme di giovani virgulti come Vitanostra, Di Santo, Ferrara-Ferrara e Trombetta che, quando chiamati in causa, hanno portato sempre il loro contributo, utilissimo ai propri colori. Proprio pochi giorni fa inoltre, ha fatto rientro in squadra mister utilità Stefano Bevere, recentemente assente per motivi di lavoro, che va completare un roster ben nutrito ed agguerrito.

Con queste premesse e con tanto lavoro alle spalle, intensificato tra l’altro nelle ultime settimane, la Nuova Alius può dirsi pronta ad una sfida di questa importanza con tanto rispetto, come sempre, per l’avversario, ma senza alcun timore, come sempre.

Vinca il Migliore!!!!!

Altri articoli

Back to top button