In evidenza

SAN SEVERO: BASKET – LAlius porta Ostuni a garatre

Alius San Severo in vantaggio di 10 punti sulla cestistica Ostuni nel terzo quarto. Palla a Beltran nell’angolo che tira sul primo ferro. Arriva come una furia il giovane play sanseverese Daniel che con un balzo felino arriva mezzo metro al di sopra del ferro e corregge la traiettoria del pallone con un tap-in

 

perfetto mentre, molto più in basso gli occhi del mastodontico Morena lo guardano impotenti. E’ questa l’immagine emblematica di un match che ha visto la freschezza e l’estro giovanile delle fochine imporsi sui quotati avversari della città bianca in una garadue della finale playoff portata meritatamente a casa dagli uomini della Ciavarella pneumatici/Lufa service San Severo. In effetti la corazzata gialloblù brindisina era giunta in terra di Capitanata, con quasi cento tifosi al seguito, convinta di poter chiudere i giochi per la promozione in DNC. Il palasport Falcone e Borsellino di San Severo presentava questa volta una meravigliosa cornice di pubblico e poco importa se la squadra di casa avesse i colori biancoverdi e si chiamasse Nuova Alius. La gente di San Severo dimostrava ancora una volta di amare questo sport meraviglioso e si appassionava, di minuto in minuto alle vicende dei padroni di casa. Mimmo Morena, Il capitano dei brindisini, da queste parti fa sempre paura, anche se in questa occasione si tratta solo di un campionato di C regionale, ben lontano dai fasti passati. I ragazzi di Panizza partivano in quarta grazie ad una grande difesa ed alle palle recuperate di Gonzalo Beltran (ben 4 in tutto il match). Un immenso Bjelic, puntuale e preciso da sotto e grande a rimbalzo (19 punti e 16 rimbalzi a fine match) metteva scompiglio nella difesa gialloblu con ben 14 punti in soli 10 minuti. Lo strappo favorito dalla grande prestazione del campione di Podgorica portava i dauni sul 12-2 in soli 4 minuti ma la reazione degli ospiti non si faceva attendere grazie a Motta, Marseglia e Caloia (miracolato dopo un infortunio a cui nessuno dello staff sanseverese credeva minimamente). Il 16-16 giungeva proprio su di un canestro da sotto del numero 12 ostunese. Per pochi minuti si andava avanti sui binari della parità, finché, dal 17-17l’Alius, grazie ai tiri liberi di Bjelic, non riusciva a chiudere gli equilibri chiudendo la frazione sul 20-17. Era nei secondi 10’ che l’Alius riusciva a mettere un’ipoteca sulla vittoria finale con un parziale di 20-8 che era frutto della granitica difesa, dell’incontrastato dominio sotto le plance (ben 39 rimbalzi di cui 17 in attacco in tutto il match) e delle realizzazioni ben distribuite tra tutti gli uomini schierati dal coach tifoso del Penarol. In 10 minuti erano solo una tripla di Morena (colpevolmente lasciato libero di tirare dall’arco) e di Marseglia, oltre ad un canestro di Caloia a tenere a galla in qualche modo la Cestistica. Il 40-25 di halftime era un buon viatico per il resto del match, ma non dava assolutamente alcuna certezza ai padroni di casa. La partita era lunga e bisognava sudare per ottenere la chance del terzo incontro. I lunghi biancoverdi, e non solo loro, continuavano a dettar legge sotto i tabelloni, spazzolandoli alla grande e distribuendo stoppate a destra e manca. Anche Re Morena doveva inchinarsi ad un prepotente Blocked shots di Jack Filippini ( 3 stoppate totali) mentre anche il piccolo ma atletico Daniel andava ben due volte a stoppare giocatori molto più alti di lui. La uomo di Panizza teneva anche quando al Totem Bjelic veniva fischiato il 4 fallo. Dal 44- 27 si passava al 44 – 37 grazie soprattutto alle prodezze di Menzione, ma ancora una volta erano Ulano e Daniel a segnare e mantenere il vantaggio dell’Alius in doppia cifra (52-42 dopo 30’). Gli ospiti cercavano il tutto per tutto e si avvicinavano sul fino 55-50 a 3 minuti dalla sirena. Due liberi di capitan Miglio, generoso come sempre, davano una boccata d’ossigeno alla Ciavarella Pneumatici, dopo che un tiro dai 6,25 di Morena aveva girato nel cerchio per uscirne senza scalfire i sogni dei padroni di casa. Era Filippini, ad 1.17’, con un tiro forse affrettatto, ma che in fondo gli dava ragione a portare i suoi sul 59-50 (ironia della sorte, un segnapunti poco attento assegnava la realizzazione più importante del match alla mano di Gonzalo Beltran). L’ultimo minuto vedeva i numerosi viaggi in lunetta dei biancoverdi che, in virtù del fallo tattico degli avversari, ampliavano il vantaggio fino al + 12 finale propiziato da due liberi di un ottimo e positivo Bastoni. Tifosi e semplici curiosi che per la prima volta avevano assistito ad un match dei biancoverdi facevano esplodere la propria gioia mentre i giocatori si rendevano disponibili a foto, chiacchierate ed autografi. Tra i tanti spettatori era presente un gruppetto di fans dell’Olimpica Cerignola che, tenendo fede ad una promessa tra le società gemellate, era venuto a sostenere l’impresa dei sanseveresi. Immediate le prenotazioni per gli autobus biancoverdi che raggiungeranno Ostuni domenica 8 giugno per il match senza domani, quello di garatre. Gli uomini di Panizza, sebbene felici del traguardo raggiunto finora non sono sazi e cercheranno di portare a casa la promozione diretta in DNC, senza far ricorso al praticamente certo ripescaggio. Sarà ancora una gara tra le due migliori squadre della griglia playoff. Sarà ancora battaglia, dura ma leale com’è stata finora. In bocca al lupo, fochine!



Inizio modulo

Fine modulo

Nuova Alius S. Severo Vs Cestistica Ostuni 64 – 52
(20-17, 20-8; 12-17, 12-10)

Inizio modulo

Fine modulo

Nuova Alius S. Severo: Beltran G. 8, Ciavarella F. 2, Bastoni F. 12, Miglio E. (K) 6, Filippini G. 5, Bjelic G. 19, Daniel Y. 8, Ulano A. 4, De Nunzio T. ne, Di Santo F. ne.
All.re: Panizza, Vice All.re: Leggieri

Cestistica Ostuni: Argentiero G., Caloia A. 10, Marseglia G. 9, Menzione C. 10, Morena D. 13, Morici N. 2, Motta P. 8, Tanzarella G., Valente G. ne, Zito M. ne.
All.re: Vozza.

1o Arbitro: Lastella Franco Flavio di Mola (BA)

Inizio modulo

Fine modulo

2o Arbitro: Paradiso Angelo di Santeramo In Colle (BA)

Inizio modulo

Fine modulo

Altri articoli

Back to top button