In evidenza

SAN SEVERO: IL PD ANCORA CONTRO LE INFRASTRUTTURE PUBBLICHE E L’OCCUPAZIONE

La petizione del PD è priva di ogni fondamento e mossa da motivi che ancora non riusciamo a capire da quali “influenze” arrivino.

Ma ci sforziamo di percepire dove voglia

 

andare a parare questa presunta “crociata” e quindi desideriamo smascherare (semmai ce ne fosse stato bisogno) le falsità  e le gravi inesattezze che ne vengono fuori, sempre a discapito della cittadinanza.

Bisogna chiarire una volata per tutte, se a qualcuno ancora non è chiaro, che la piscina del “Minuziano” è una struttura realizzata con i fondi della Comunità Europea, finalizzata al recupero dei drop – out, dei disabili, dei socialmente deboli e degli alunni delle scuole del bacino territoriale dell’Alto tavoliere.

Ha (o quantomeno dovrebbe avere) una funzione altamente sociale , educativa e di recupero.

La piscina del “Minuziano” è (o quantomeno doveva essere) un segmento del Centro di risorse Polivalente riservato agli studenti e articolato in:

1)2laboratorio d’orientamento” nei settori industria –economico-aziendali,

2) impianto sportivo e piscina.

I servizi offerti dal centro di risorse sono riservati agli alunni e ai giovani del territorio senza alcun fine di lucro e per le finalità di cui sopra.

Pertanto non è assolutamente una struttura utilizzabile per altri scopi e con altre finalità trattandosi di una realtà realizzata tra le mura scolastiche di proprietà della Provincia.

La piscina del “Minuziano” pertanto non è una struttura sportiva polivalente comunale, né un centro sportivo utile e  utilizzabile dai cittadini di San Severo, per i vincoli e le finalità ministeriali , istituzionali, territoriali ed educativi.

Infatti come accennato sopra doveva essere destinato a studenti e a fasce deboli della società e aperta la pubblico in determinate fasce orarie didattiche e offrire a questi ultimi servizi gratuiti.

Invece è diventato un centro business, volto solo ad arricchire chi la gestisce, che per un fine pubblico ed educativo fa pagare l’ingresso a tutti senza nessuna distinzione d’età o di estrazione sociale.

Infatti basta chiedere ai cittadini, che sono ben informati, e sapere quali sono i tariffari della piscina del “Minuziano”:DISABILI  10 lezioni 150 Euro più 40 Euro di iscrizione, abbonamento trimestrale (per BAMBINI, ADULTI E ANZIANI)150 Euro più 40 Euro di iscrizione.

Tutti servizi a pagamento senza nessuna esclusione e/o agevolazione per fasce deboli e/o disabili.

San severo non ha mai avuto una STRUTTURA SPORTIVA POLIVALENTE COMUNALE costituita da centro fitness e piscina, e questa sicuramente è un opportunità per offrire servizi gratuiti alle fasce deboli della città, ai bambini agli anziani e ai disabili, nonché straordinaria occupazione per molti sanseveresi, cosa che fino ad ora non è mai avvenuta.

Ciò dimostra quanto sia strumentale il movimento Pd che ancora una volta non pensa ai reali interessi e bisogni dei cittadini, ma a interessi di bottega e di famiglia.

SAN SEVERO 06/06/2013

CAPOGRUPPO PDL

NAZARIO MIRANDO

Altri articoli

Back to top button