In evidenza

SAN SEVERO: INCAPACI E CON LE MANI NEL SACCO!

Sono passati appena pochi mesi da quando una denuncia penale e  un’inchiesta giornalistica  hanno fatto esplodere a San Severo lo scandalo dei parenti di assessori e di consiglieri di maggioranza favoriti negli incarichi e nelle assunzioni, che l’amministrazione Savino viene di nuovo sorpresa …con le mani nel sacco!

Infatti quelli che

 

ci amministrano, consapevoli che il tempo a loro disposizione sta per scadere, stanno mettendo a segno gli ultimi  “colpi”.

E così approfittando della pausa estiva e confidando nella disattenzione della Cittadinanza in ferie sono stati “confezionati su misura” dall’Area di Staff del Sindaco, che dice di non saperne nulla,  incarichi e prebende a parenti di esponenti politici dell’attuale maggioranza.

Ovviamente facciamo le nostre sincere congratulazioni a tutti quelli baciati dalla fortuna!

Purtroppo però i nostri amministratori, occupati come sono nel sistemare amici e parenti, si sono ricordati solo gli ultimi giorni di presentare il ricorso al Tar contro la chiusura del Tribunale di San Severo.

È successo così che, mentre altre città (Rodi, Cerignola, Lucera, etc.) avendo proposto per tempo il ricorso amministrativo si sono viste salvare per il momento il loro Tribunale,  San Severo, non avendo presentato tempestivamente il ricorso, ha perso il suo Palazzo di Giustizia.

Puerile è la tardiva nota prot. n. 476/Gab. che pubblichiamo, con cui il Sindaco … fingendo di non sapere … prende le distanze, riconoscendo che anche Aziende e Cooperative esterne hanno beneficiato congiunti stretti di amministratori, sorelle, mogli, figli, fratelli di Sindaci, Vicesindaci, consiglieri e/o assessori …

Se davvero non sapeva nulla … (ma è credibile?) perché non defenestra il Direttore del suo Staff (o pseudo tale) che, a suo dire, non lo informa della propria attività amministrativa ed il Vice Sindaco?

GRAZIE SAVINO!

ADESSO VATTENE A CASA!


I GRUPPI CONSILIARI DI MINORANZA

PD – LIBERI PER SAN SEVERO – API – PSI

Altri articoli

Back to top button