In evidenza

SAN SEVERO: LETTERA APERTA DELL’AVV. CENSANO

Stimato Direttore, non ho parole, dopo aver letto quanto affermato dall’Assessore d’AMICO nella sua ultima lettera inviata al Sindaco SAVINO e da voi pubblicata. Ancora una volta è sorprendente la pochezza culturale dei soggetti che compongono la Giunta Savino. Questo signore dopo aver fatto gravissime affermazioni in una sua precedente missiva APERTA

 

inviata a esponenti politici della sua stessa maggioranza, dove affermava che componenti dell’Amministrazione SAVINO con metodi…molto discutibili o come scrive lui “degli amici degli amici”, vorrebbe poi sostenere, una volta smascherati, che la Vostra testata avrebbe violato la privacy. La domanda che faccio è se questo signore, che ha il titolo di ingegnere, sappia almeno il significato del termine “privacy”. E se lo conosca, quantomeno, il Sindaco SAVINO che un tempo esercitava la professione di avvocato.

A TUTTI QUELLA SUA LETTERA NON È PROPRIO SEMBRATA UNA MISSIVA RISERVATA A SUOI FAMILIARI PER INTERESSI PERSONALI, MA UNA CHIARA DENUNCIA DI FATTI ILLECITI (su carta intestata del Comune, con firma riprodotta dell’Assessore e con numero di protocollo pubblico accessibile a tutti gli altri Amministratori e, quindi, anche all’opinione pubblica) COMPIUTI DA COMPONENTI DELL’ATTUALE AMMINISTRAZIONE.

È grave che il Sindaco SAVINO, invece di prendere posizione e denunciare alla Procura della Repubblica quanto riferito nella prima lettera dall’assessore d’AMICO, abbia a dolersene con chi ha semplicemente esercitato il sacrosanto diritto di informazione e di cronaca informando la Città e i Lettori.

GRAVISSIME ED INACCETTABILI sono le minacce e le accuse rivolte dall’Assessore d’AMICO alla vostra testata, tese unicamente a coartare ed impedire l’esercizio dell’inviolabile diritto della LIBERTÀ DI STAMPA.

Non mi resta che esprimere tutta la mia solidarietà alla Testata e al Direttore dichiarandomi, da Avvocato, PRONTO, ONORATO ED ORGOGLIOSO di difendere i responsabili de “La Gazzetta di San Severo” in tutte le sedi, dall’inaudito, grave e soprattutto volgare attacco alla libertà subìto. Ritengo sia necessario, sin d’ora, denunciare chi pensa con chiare minacce di condizionare la vostra attività.

Soprattutto voglio ricordare a chi lo ha dimenticato, …o forse mai saputo, che compito dell’Avvocato è difendere il diritto non il reato ed è con Onore, ripeto, che metto a disposizione la mia professione, a cui mai ho inteso rinunciare o abdicare nella difesa della VERITÀ e della LIBERTÀ. Cordiali saluti.

AVV. ETTORE CENSANO

Altri articoli

Back to top button